rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia

Stallo sul trasferimento nella nuova sede da 10 milioni, i Vigili del Fuoco di Foggia alzano la voce : "Presi in giro"

Nota del segretario provinciale Confsal - Vigili del Fuoco Luigi Occulto. Attacco all'attuale comandante provinciale, reo di non aver mantenuto la promessa a distanza di un anno. Sos agli "organi competenti"

"Il comandante dei Vigili del Fuoco, ing. Vassalli Serafino, si è insediato nel Comando di Foggia i 13 settembre del 2018. Dal primo minuto del suo insediamento ha promesso che si sarebbe dedicato incessantemente al trasferimento nella nuova sede di via Napoli. Sono passati un anno e quattro mesi ma nulla è cambiato: la nuova Caserma centrale è ancora come l'abbiamo lasciata due anni or sono". Così in una nota il segretario provinciale Confsal - Vigili del Fuoco Luigi Occulto. Che affonda: "Il dirigente in questo periodo non ha fatto altro che illuderci che i lavori fossero finiti. Ogni mese ci comunicava che eravamo pronti per trasferirci. Nulla di tutto questo". "In barba alle difficoltà che il personale tutto incontra quotidianamente per la vetusta situazione dell'attuale caserma, disinteressandosi degli sviluppi (lui sta proprio nel mega ufficio e poi va a casa) dei propri dipendenti. Giova ricordare che la struttura ultimata da oltre 10 anni è costata più di 10 milioni di euro".

Pertanto, continua la nota, "questa O.S. intende denunciare agli organi competenti (Prefetto, Direttore regionale VV.F. e Capo del Dipartimento) l'incapacità di risolvere la situazione chiedendo aiuto alle autorità competenti ed informare i cittadini di Foggia delle condizioni logistiche che vivono gli operatori VF che devono portare aiuto alla popolazione". "Siamo stanchi di essere presi in giro da dirigenti che curano soltanto il proprio orticello sulla pelle dei Vigili del Fuoco" conclude Occulto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stallo sul trasferimento nella nuova sede da 10 milioni, i Vigili del Fuoco di Foggia alzano la voce : "Presi in giro"

FoggiaToday è in caricamento