Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In via Napoli voilà 'Core Facilities', la 'cittadella della scienza' per ricercatori e imprese del territorio

 

Una vera e propria 'cittadella della scienza' dove rendere più puntuale ed efficiente il lavoro di studenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università di Foggia. E' quella inaugurata nel quartier generale di via Napoli 52, ex sede Bioagromed, oggi chiamata ad accogliere le 'Core Facilities' (risorse condivise) del Dipartimento diretto dal professore Agostino Sevi.

Un progetto in cui l'Ateneo dauno ha creduto fermamente, investendo oltre 500mila euro per il trasferimento delle apparecchiature e la ristrutturazione dei locali - circa 700 mq suddivisi tra il polo di via Napoli ed il Crea di Segezia - che ospitano laboratori, postazioni lavoro, impianti pilota e attrezzature all'avanguardia per la caratterizzazione e l'analisi sensoriale degli alimenti.

"Si apre al territorio, ai suoi studenti e quindi alle imprese una struttura fatta di laboratori di eccellenza e impianti pilota che ci aiuteranno a realizzare quell'impegno che 20 anni fa prendemmo col territorio: ovvero favorire attraverso l’Unifg lo sviluppo e la crescita della Capitanata attraverso l’innovazione, con un aumento della competittività, e consolidare lo sviluppo reale dei territori", spiega Sevi.IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento