La differenziata a Vico funziona, si punta a superare il 65%: "Risultati che ci incoraggiano"

Il comune garganico ha raggiunto il 57% facendo registrare un incremento del 10% rispetto al 2018, e finendo nella prestigiosa classifica dei 'comuni ricicloni'. Il sindaco Sementino: "Occorre l'aiuto di tutti, sta aumentando la sensibilità dei cittadini"

Silvio Matano al centro ritira il premio-menzione per Vico

Nel 2019, Vico del Gargano ha centrato un altro importante obiettivo per ciò che concerne la raccolta differenziata dei rifiuti: il raggiungimento del 57%, con un incremento del 10% rispetto al 2018. A certificarlo, oltre ai dati, è il premio-menzione di Legambiente e Regione Puglia che hanno inserito Vico del Gargano tra i Comuni ricicloni”.

“L’incremento del 10% della raccolta differenziata e il raggiungimento di quasi il 60% nel 2019 sono dovuti, in gran parte, al passaggio al sistema porta a porta anche per le zone della costa, San Menaio e Calenella”, ha spiegato Silvio Matano, presidente del Consiglio comunale con delega all’Ambiente.

“Per l’Amministrazione comunale questi risultati non sono un punto d’arrivo nella gestione dei rifiuti, ma una tappa da cui ripartire per migliorare ulteriormente e raggiungere quanto prima la soglia del 65%”, ha aggiunto Matano. “Se aumenta la percentuale di rifiuti che riusciamo a differenziare, il merito è da condividere con tutti: gli operatori che cercano di svolgere al meglio il proprio lavoro, i cittadini che mostrano un’accresciuta sensibilità, l’Amministrazione che ci ha creduto e continua a crederci”, ha dichiarato Silvio Matano.

“C’è ancora tantissimo lavoro da fare e non solo per la differenziata: occorre migliorare il livello dell’igiene e del decoro all’interno del paese, in periferia e nelle frazioni balneari”, ha aggiunto il presidente del Consiglio Comunale. “Diamoci tutti una mano, diamo una mano al nostro paese affinché diventi sempre più pulito e vivibile”, l’esortazione del sindaco Michele Sementino. “Ringrazio gli operatori, il presidente del Consiglio Silvio Matano, i tantissimi vichesi che stanno dimostrando come certi risultati possano essere ottenuti”, ha continuato Sementino. “Ne siamo tutti consapevoli: per vivere in un paese migliore, c’è bisogno dell’impegno di ogni singolo cittadino, ogni famiglia, di tutti i genitori che diano il buon esempio ai propri figli conferendo correttamente i rifiuti, differenziandoli, non abbandonando immondizie per strada e occupandosi nel modo più giusto dei propri amici a quattro zampe. La volontà, l’impegno e gli investimenti di un’Amministrazione sono una condizione necessaria ma non sufficiente: solo la partecipazione vera, concreta e consapevole dei cittadini, di tutti i cittadini, può farci superare la soglia del 60% e migliorare il livello di igiene e di decoro di strade, marciapiedi, piazze, parchi e luoghi pubblici”, ha concluso Michele Sementino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento