Quasi 2 milioni di euro per le strade del Gargano, la Provincia di Foggia chiude le gare: verso l'appalto dei lavori (finalmente)

Quattro interventi di messa in sicurezza su arterie provinciali nell'area garganica, particolarmente ammalorate, tra le quali la S.P. 48, chiusa al traffico da alcuni anni, e le S.P. 45, 43 e 26

L’ Ufficio Appalti della Provincia di Foggia  ha completato le procedure di gara inerenti  quattro progetti che interessano le seguenti strade provinciali: S.P. 48 Sannicandro-San Marco in Lamis  dell’importo di € 504.624,60; S.P. 43 San Giovanni-Rotondo-Cagnano Varano dell’importo di €527.914,87; S.P. 26 Foggia-San Marco in Lamis dell’importo di € 504.067,55; S.P. 45 bis Candelarese (San Giovanni.R) dell’importo di € 300.000,00.

Dopo le verifiche previste dalla normativa vigente in materia di appalti, si procederà alla stipula dei contratti con le ditte aggiudicatarie per dare inizio ai lavori.

Il Presidente Nicola Gatta dichiara: ”Nei mesi scorsi, dopo aver recuperato circa  € 1.800.000,00 da un programma regionale, abbiamo definito quattro interventi di messa in sicurezza su arterie provinciali nell'area garganica, particolarmente ammalorate, tra le quali la S.P. 48, chiusa al traffico da alcuni anni e le S.P. 45, 43 e 26. La messa in sicurezza di strade e scuole, intercettando tutte le risorse economiche disponibili,  sono obbiettivi prioritari per la crescita della Capitanata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento