Vertenza lavoratori "Casa Divina Provvidenza", ancora un nulla di fatto

Nell’incontro avuto a Bisceglie, con il commissario straordinario Bartolo Cozzoli, sono stati trattati diversi temi, alcuni dei quali attendono ancora risposta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Resta aperta la vicenda che riguarda i lavoratori della Casa Divina Provvidenza. Nell’incontro avuto a Bisceglie, con il commissario straordinario dell’Ente, Bartolo Cozzoli, sono stati trattati diversi temi, alcuni dei quali attendono ancora risposta.

“Abbiamo chiesto qual è il nuovo programma di rilancio del Don Uva – spiega in una nota stampa il segretario aziendale Vincenzo Pollidoro - dopo le fallimentari gestioni precedenti che hanno portato al dissesto economico attuale e del quale i lavoratori oggi stanno pagando il prezzo più alto”.

“Abbiamo contestualmente posto il problema del superamento del contratto di solidarietà che continua ad essere una misura ingiusta pagata solo da alcuni, ma che comincia ad apparire incomprensibile per quelle persone che devono sopportare stipendi sempre più magri”.

Un terzo elemento rilanciato con forza è il superamento della dualità tra personale interno e personale degli appalti, “fonte – a detta dello stesso Pollidoro - anche di strani intrecci che ha portato a dissipare tante risorse. Esso non trova ragione d’essere in una nuova gestione che tenta il risanamento e prova a lasciarsi alle spalle le cattive esperienze del passato”.

Alla luce di tutto ciò, il processo di internalizzazione diventa inevitabile, “una misura che fa chiarezza sui reali fabbisogni di personale e  nel contempo prova a  ridurre i costi  di gestione che tante sciagure hanno fatto vivere alla CDP sulla quale sono ancora puntati i riflettori della magistratura nella individuazione delle responsabilità vere o presunte della  storia  di  questi ultimi anni”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento