Mercoledì, 28 Luglio 2021

I 70 lavoratori Coop Astra non mollano: c'è uno spiraglio, il Comune non esclude l'annullamento del bando

Una delegazione della Cisl ha incontrato oggi il sub commissario prefettizio Francesco Fasano disponibile a valutare le controdeduzioni del sindacato che prova a salvare 70 lavoratori e lavoratrici che operano come bidelli e accompagnatori di scuolabus per le scuole comunali dell'infanzia

Si apre uno spiraglio nella vertenza della cooperativa Astra che interessa 70 lavoratori e lavoratrici che da 16 anni si occupano del servizio di bidellaggio nelle scuole dell'infanzia comunali e del trasporto degli alunni disabili.

Una delegazione guidata dalla segretario generale della Cisl di Foggia Carla Costantino e dal segretario generale della Fisascat Cisl Angelo Sgobbo è stata ricevuta questo pomeriggio dal sub commissario del Comune di Foggia Francesco Fasano.

L'incontro è durato più di un'ora, mentre davanti a Palazzo di Città lavoratori e lavoratrici tenevano un sit-in. Il sindacato, sin dall'insediamento del commissario prefettizio, prima ancora che fosse affiancata dai tre sub commissari, aveva chiesto un incontro a Marilisa Magno per affrontare la questione e oggi ha particolarmente apprezzato la disponibilità e l'apertura al dialogo. "È stato un incontro interlocutorio - ha detto Angelo Sgobbo - Il Comune è aperto ai nostri suggerimenti. Siamo convinti che esista una strada alternativa a quella intrapresa, perciò già domani ci attiveremo per fornire gli atti".

La Cisl formulerà per iscritto le sue richieste, accompagnate dai riferimenti normativi. La struttura commissariale valuterà le controdeduzioni e, in caso di accoglimento, potrebbe annullare in autotutela il bando.

L'Arpal, Agenzia Regione Politiche Attive del Lavoro, su richiesta di avviamento a selezione formulata dal Comune di Foggia (ai sensi della normativa vigente ex art. 16 della Legge 56/87 e Delibere di Giunta regionale 1643/2003 e 1492/2005), ha predisposto due bandi per l' assunzione a tempo determinato e part-time (30 ore settimanali) per l’anno scolastico 2021/2022 di 15 accompagnatori di scuolabus e 30 bidelli per le scuole dell'infanzia e l'asilo nido comunale.

Le domande potevano essere presentate entro il 14 giugno ma tra i requisiti per l'ammissione era prevista l'iscrizione negli elenchi anagrafici dei Centri per l'Impiego come privo di impiego e disoccupato alla data del 27 aprile 2021, condizione che tagliava automaticamente fuori gli attuali lavoratori e lavoratrici, in servizio fino al 30 giugno.

Sono dieci le scuole materne comunali, destinate a diventare otto, oltre all'asilo nido comunale, dove opera la cooperativa Raggio di Sole. 

"Non vogliamo una corsia preferenziale - ha detto la segretaria Carla Costantino a margine dell'incontro - vogliamo dare a tutti la possibilità di partecipare".

Si parla di

Video popolari

I 70 lavoratori Coop Astra non mollano: c'è uno spiraglio, il Comune non esclude l'annullamento del bando

FoggiaToday è in caricamento