menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Conad, c’è l’accordo sulla riduzione oraria individuale: garantiti i livelli occupazionali

L’accordo prevede la riduzione a base settimanale unito ad una tantum per i lavoratori che volontariamente accordino alla riduzione entro il 6 ottobre. Dirella (Ugl Terziario): “L’operazione azzera tutti gli esuberi dichiarati”

Si è conclusa positivamente presso il Coordinamento dei CPL della Provincia di Foggia la procedura dei licenziamenti ai sensi della Legge 223/91 della sofferta vertenza Conad Adriatica sui punti vendita San Severo e Monte Sant’Angelo. Procedura, ricordiamo aperta, per 33 unità di esubero per il sito di San Severo e per 36 unità per Monte Sant’Angelo e proveniente da un lungo periodo di solidarietà difensiva, culminata nelle settimane scorse, dalla concertazione del tavolo regionale, alla presenza del Presidente della task force, Leo Caroli.

Alle trattative ha partecipato la delegazione provinciale della UGL Terziario Foggia, coordinata dal Segretario Provinciale, Emilia Dirella.

“E’ stata una trattativa complicata e sofferta – dichiara il segretario Dirella – in quanto l’azienda nel corso dei ripetuti incontri ha illustrato ed evidenziato le ragioni e le modalità di determinazione della numerica degli esuberi che purtroppo partono, dal un dato sostanziale ovvero la diminuzione del fatturato del 34% su San Severo e su un più cospicuo 43% su Monte Sant’Angelo. Dati questi che non hanno lasciato scampo.

In questo clima abbiamo registrato la volontà aziendale di cercare di ridurre al minimo l’impatto sociale degli esuberi e in ottica di salvaguardia dei livelli occupazionali è stato raggiunto, con sacrificio, un accordo di riduzione oraria individuale a base settimanale unito ad una tantum per i lavoratori che volontariamente accordino alla riduzione entro il 06/10 per un periodo di massimo 48 mesi, operazione che di fatto azzera tutti gli esuberi dichiarati. Il resto dell’accordo prevede incentivazioni all’esodo, possibilità di ricollocazione in altri punti vendita associate presenti sul territorio e sostegno del gruppo Conad all’auto imprenditorialità da attivare sempre nel circuito del gruppo.

La Conad ha, inoltre, concordato di incontrarsi semestralmente per verificare la possibilità di incrementare l’orario di lavoro ai lavoratori che volontariamente lo hanno ridotto, ovviamente auspicando che le condizioni di fatturato migliorino. Speriamo bene”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento