Vertenza Cara: sindacati soddisfatti per intesa sottoscritta in Prefettura

Nella selezione saranno garantite professionalità acquisite dai lavoratori ex Connecting People e Croce Rossa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

LE SEGRETERIE PROVINCIALI DI FP CGIL, FISASCAT CISL E UIL FPL ESPRIMONO SODDISFAZIONE PER l’intesa sottoscritta in prefettura in merito alla vertenza CARA di Borgo Mezzanone, il centro richiedenti asilo la cui gestione dopo la decisione del Consiglio di Stato è passata dal Consorzio Connecting People alla Croce Rossa Italiana.

Sul tavolo il destino occupazionale dei lavoratori che avevano prestato la loro opera presso il CARA con il consorzio trapanese, circa 80 persone, e le aspirazioni degli operatori che precedentemente avevano lavorato con la CRI.

“La selezione non sarà più affidata ad un’agenzia interinale come deciso in origine dalla Croce Rossa – spiegato Fp, Fisascat e Fpl – ma dall’Ufficio Provinciale del Lavoro secondo le normative del collocamento pubblico. Gli aspiranti dovranno avere specifici requisiti nell’assistenza a persone presso centri di asilo o per immigrati. Saranno assunti al 75 per cento dell’orario pieno, in modo da far salire il numero delle persone da assumere a 80 e rispettare quindi la scheda tecnica di convenzione prevista nel capitolato d’appalto”.

In virtù di tali criteri sia gli ex dipendenti Connecting People che ex CRI si vedrnno riconosciuti in sede di selezione l’esperienza e le professionalità maturate in queste anni, garantendo nel contempo la qualità del servizio di assistenza da offrire ai cittadini migranti ospiti del CARA.

“Un ringraziamento va all’Assessore al Lavoro della Regione Puglia che ha lavorato alacremente alla risoluzione della vertenza – concludono Fp Cgil, Fisascat Cisl e Uil Fpl – così come va dato atto alla Prefettura di aver avuto un cambio di rotta che permette oggi il mantenimento dei livelli occupazionali sul territorio”.

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento