rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022

Covid, arriva il bollino del bravo ristoratore foggiano: la certificazione di qualità della Asl

Interviste al dott. Luigi Urbano, allo chef Peppe Zullo, alla dott.ssa Giovanna Liguori e alla dottoressa Elvira Sparacia

E' stato presentato ieri presso la sala conferenze della Camera di Commercio a Foggia - durante l'evento formativo per gli addetti alla ristorazione pubblica - il vademecum del bravo ristoratore organizzato dal dipartimento di prevenzione della Asl di Foggia. Si tratta di un opuscolo con le linee guida per gli operatori responsabili delle aziende del settore della ristorazione che contiene informazioni chiare, semplici ed utili, sull’applicazione delle attività di autocontrollo igienico previsto dal sistema Haccp al fine di elaborare e attuare una coerente documentazione individuale di autocontrollo in base ai principi dell’Haccp o alle procedure semplificate, ove possibile.

'La ristorazione pubblica: risorsa del territorio e opportunità' è stato il tema del progetto formativo. La pandemia ha determinato una serie di cambiamenti nella modalità di organizzazione logistica dei locali e di preparazione e somministrazione degli alimenti. Una riorganizzazione che richiede una sempre maggiore attenzione alla qualità, all’ecosostenibilità e alla funzionalità igienico-sanitaria dei locali in modo da garantire la sicurezza alimentare.

Dopo i saluti del dott. Luigi Urbano, si è parlato di scia sanitaria e di buone prassi di igiene e lavorazione con il dott. Luigi Nargiso. Il dr Bernardino Frascolla ha parlato di fonti di approvigionamento idrico potabile. Sono intervenuti ancbhe il dott. Angelo Castelluccio e sul tema degli allergeni, come individuarli ed evitarli, ha parlato la ott.ssa Giovanna Liguori. Dei materiali a contatto (Moca) e menu, si è rivelato molto utile l'intervento del dott. Gerardo Romagnuolo

Video popolari

Covid, arriva il bollino del bravo ristoratore foggiano: la certificazione di qualità della Asl

FoggiaToday è in caricamento