Economia

Studenti vincono le loro battaglie: all’Università di Foggia è una giornata storica!

Durante l’ultimo Consiglio di Amministrazione una serie di successi per i rappresentanti di Area Nuova. Approvata ‘Figli della crisi’ e 480mila euro per le biblioteche di ateneo

La dedizione costante e quotidiana, l’essere dalla parte degli studenti non solo come slogan ma come missione. E come sempre l’impegno paga. Durante l’ultimo Consiglio di Amministrazione, i rappresentanti di Area Nuova hanno ottenuto una serie di successi, per una giornata che amano definire “storica”. Un impegno di spesa da parte dell’Università, a margine dell’approvazione del budget di Ateneo per gli investimenti per l’esercizio 2016, per tutta una serie di priorità per le quali da anni i rappresentanti degli studenti si battono quotidianamente.

In primis, un importante finanziamento per la ristrutturazione e manutenzione delle strutture di Viale Virgilio e Via Caggese, dove si svolgono i corsi di laure di Scienze Motorie ed Economia. L’obiettivo era quello di consentire agli stessi studenti di svolgere l’attività didattica presso strutture adeguate alle proprie finalità e così è stato.

Inoltre, grazie al lavoro svolto da Blerim Xheladini, rappresentante di Area Nuova nella commissione d’Ateneo per la disabilità, saranno realizzati i necessari lavori di rimozione delle barriere architettoniche, così da consentire l’utilizzo degli spazi universitari anche a soggetti diversamente abili. Un’importante azione di cui l’Università si è fatta carico, data l’importanza dell’argomento.

In aggiunta a ciò la tanto attesa approvazione dell’iniziativa ‘Figli della crisi’, che consente l’esonero dalle tasse per quegli studenti che hanno un componente all’interno del proprio nucleo familiare colpito da provvedimenti di licenziamento, cassa integrazione e mobilità. Senza dubbio un sostegno concreto in un periodo storico in cui molte famiglie si trovano in difficoltà economiche.

Sempre all’interno del budget degli investimenti è stata garantita una maggiore copertura, rispetto allo scorso anno, di contratti di lavoro part time, attraverso i quali gli studenti hanno la possibilità di svolgere un’esperienza lavorativa retribuita all’interno delle segreterie, biblioteche o uffici amministrativi dell’Università.

Ed infine, circa 480 mila euro per le biblioteche di ateneo, per l’acquisto di riviste e monografie e per l’acquisto delle banche dati. Un segnale importante se si considera l’attuale situazione di crisi e conseguente rischio chiusura per la ‘Magna Capitana’.

L’auspicio, secondo Area Nuova, è che anche dalla Regione possano prevedere importanti finanziamenti per mantenere in vita i luoghi di cultura presenti nel nostro territorio. “Una serie di vittorie di cui siamo fieri, grazie all’impegno costante dei nostri rappresentanti all’interno di tutti i dipartimenti. Nella crescita del nostro Ateneo vogliamo recitare una parte importante”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti vincono le loro battaglie: all’Università di Foggia è una giornata storica!

FoggiaToday è in caricamento