Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia

15 anni insieme all'Università di Foggia: il ministro Giannini inaugurerà anno accademico

Dalla campagna di comunicazione all'Open Day, dalla galleria dell'Ateneo al trasferimento di Medicina al nuovo Centro di ricerca biomedica, passando per la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico con il Ministro Stefania Giannini

Anziché concentrare le celebrazioni in un solo giorno – quello in cui effettivamente ricade il 15esimo anniversario del riconoscimento dell'autonomia all'Università di Foggia, ovvero il prossimo 5 agosto – l'Ateneo dauno ha pensato di onorare questa ricorrenza con un calendario celebrativo: un contenitore culturale molto ampio attraverso cui veicolare proposte didattiche, culturali e sociali il cui comune denominatore resta la celebrazione del 15esimo anniversario dell'Università di Foggia. «In realtà abbiamo già cominciato a celebrare questa importante scadenza – dichiara il Rettore dell'Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – con l'adozione temporanea di un logo celebrativo, una lieve integrazione grafica che appunto in calce al logo originale riporta due date importanti per l'Università: quella del 1999 quando nacque, quella del 2014 anno in cui si potrebbe considerare chiusa la fase di impianto dell'Ateneo per passare a quella di consolidamento.

Ma naturalmente non ci sarà solo questo nelle nostre celebrazioni, ma anche una galleria permanente realizzata in collaborazione con enti e artisti del territorio; quindi la cerimonia d'inaugurazione dell'anno accademico alla presenza del Ministro Stefania Giannini; l'Open Day a cui stiamo lavorando per schiudere le porte dei nostri uffici e dei nostri edifici alla cittadinanza. E ancora l'agognato trasferimento di Medicina e chirurgia ai nuovi plessi del Polo Biomedico di via Napoli, un evento a suo modo storico per diverse ragioni. L'obiettivo è ricordare al territorio che questa Università è patrimonio di tutti, che quindi tutti devono concorrere alla difesa dei risultati che in questi primi quindici anni abbiamo ottenuto».

Di fatto l'idea è stata quella di far confluire, all'interno di questo ampio contenitore celebrativo, tutte le iniziative in programma fino al prossimo autunno: non facendosi rappresentare da eventi straordinari, ma piuttosto attribuendo il giusto rilievo a momenti molti significativi per la vita dell'Ateneo. «Quelli in cui è stata sancita l'autonomia della nostra Università sono stati giorni concitati ma, forse proprio per questo, giorni bellissimi – racconta il prof. Antonio Muscio, primo Rettore dell'Università di Foggia – Giorni in cui sapevamo di essere di fronte a un traguardo storico, a una conquista sociale, e proprio per questo ne avvertivamo la grande responsabilità. Naturalmente che ci fosse una disponibilità di massima da parte del MIUR lo sapevamo, ma tra le intenzioni e l'ufficialità molto spesso passa la vita intera.

Tuttavia eravamo consapevoli del fatto che tutto il territorio, le istituzioni pubbliche in primo luogo, avessero fatto sistema come non mai: compatti per il conseguimento di un grande obiettivo. Foggia ebbe, e ora mi riferisco al Decreto ministeriale, la sua Università in una giornata di sole meraviglioso, una giornata d'agosto entrata a far parte delle date più importanti della mia vita. Sono orgoglioso di averla rappresentata come Rettore per anni (dal 1999 al 2008), ma soprattutto di aver contribuito a fondarla, di averla vista crescere come se fosse stata uno dei miei figli».

Molto significativa anche la testimonianza diretta del senatore Ortensio Zecchino, che il 5 agosto 1999 firmò il Decreto ministeriale che sancì la nascita dell'Università di Foggia. «Quindici anni di vita sono pochi per un’Istituzione universitaria, eppure in questo breve tempo l’Università di Foggia ha saputo conquistare un posto di rilievo nel panorama nazionale, come attestano i lusinghieri giudizi degli organi ufficiali di valutazione. La memoria va oggi alla data in cui ebbi l’onore di firmare, come Ministro, il decreto che ne sancì la nascita, come soggetto autonomo – ha dichiarato invece l'allora Ministro MIUR Ortensio Zecchino –. Quell’atto segnò la conclusione di un lungo percorso e il coronamento di molte battaglie. Il primo passo si era realizzato nel piano quadriennale per l’Università 1986-1990, di cui fui relatore in Senato. Quel piano stabilì che le nuove Università programmate dovessero nascere per “gemmazione” da sedi di consolidata esperienza.

L’Università di Foggia nacque così “gemmata” e sotto la tutela di quella di Bari. La decisione di dar vita a nuove Università, quasi tutte al Sud, scatenò in quel tempo i soliti “benpensanti”, preoccupati per la “licealizzazione” del sistema universitario. Questo fu motivo polemico ricorrente in buona parte della stampa nazionale, dimentica della storica carenza di strutture universitarie al Sud (per sette secoli il Mezzogiorno peninsulare aveva potuto contare sulla sola Università di Napoli) e, al contrario, della storica disseminazione di sedi universitarie, anche di piccola dimensione, nel Centro-Nord (squilibrio specifico che dice molto sulle cause del più generale squilibrio socio-economico tra le due Italie!).

Ultimo ostacolo all’autonomia dell’Università di Foggia fu il distacco, fisiologicamente traumatico, dall’Università gemmante, che impose al Ministro pro-tempore, interventi di mediazione, compensazione e conciliazione non sempre facili. Oggi che l’Ateneo di Capitanata è una realtà ben viva, questi ricordi debbono accrescere il compiacimento per la “scommessa” fin qui vinta e stimolare nuove energie per le sfide che si delineano su orizzonti sempre più vasti».

PROGRAMMA EVENTI 15 ANNI UNIFG

La presentazione di questa prima tranche di appuntamenti – a cui evidentemente ne seguiranno altri – è stata oggetto della conferenza stampa convocata questa mattina, alle ore 11, presso la Sala Consiglio di Palazzo Ateneo in via Gramsci 89/91 a Foggia, alla presenza del Rettore prof. Maurizio Ricci, del direttore del Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale prof. Lorenzo Lo Muzio, del direttore del Dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche prof.ssa Maria Pia Foschino, del delegato del Rettore all'Orientamento, tutorato, job palcement prof.ssa Lucia Maddalena e alla responsabile dell'Area comunicazione e affari istituzionali dott.ssa Rosa Muscio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

15 anni insieme all'Università di Foggia: il ministro Giannini inaugurerà anno accademico

FoggiaToday è in caricamento