Uilm Foggia, Marcellino Miroballo confermato segretario generale

Eletti all’unanimità anche la segreteria, consiglio e delegati ai congressi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“L’occupazione non si crea per decreto ma con investimenti - pubblici e privati - in innovazione, ricerca e infrastrutture. Per la Uilm, per la Uil resta questa la via maestra da percorrere”. È stato questo uno dei passaggi più significativi della relazione di Marcellino Miroballo, segretario generale Uilm Foggia nel corso del congresso territoriale che ha visto la sua conferma all’unanimità. Ripresa industriale, “Industria 4.0”, politiche salariali e contrattuali, CCNL, vertenza fiscale, occupazione, Capitanata i punti chiave toccati da Miroballo. Nel corso del congresso, oltre ai delegati, sono intervenuti Franco Busto, Segretario generale Uilm Puglia, Gianni Ricci, segretario generale Uil Foggia, Aldo Pugliese, Segretario generale Uil Puglia e Bari, Gianluca Ficco, Segretario nazionale Uilm. Al termine del dibattito, sono stati eletti il consiglio territoriale, la segreteria (Leonardo Gentile, Pasquale De Stefano, Miroballo) e i delegati ai congressi Uil Foggia e Uilm Puglia. “Oggi la Uil Foggia non è più la Cenerentola della Puglia: è una grande realtà che cresce più delle altre province. Caf e Patronato sono i primi in Capitanata e la sua sede è la più bella di Puglia. Marcellino Miroballo ha reso grande la Uilm di Capitanata”, ha affermato Pugliese. Sulla stessa lunghezza d’onda Ficco: “La Uilm e la Uil Foggia sono un’eccellenza”. “La Uilm Foggia è uno dei punti di riferimento di tutta la Uil di Capitanata. Il buon lavoro fatto ha permesso da Marcellino e dalla segreteria in questi anni ha fatto della Uilm la prima realtà sindacale nei più importanti stabilimenti di Capitanata. Auguro a Marcellino, alla segreteria e al nuovo gruppo dirigente buon lavoro, certo che raggiungeremo tanti altri ottimo risultati”, ha concluso Ricci.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento