Pietra tombale sul treno tram, l'assessore Giannini conferma: "L'opera da 50milioni di euro non si fa più"

A distanza di cinque mesi dall'allarme lanciato da Foggiatoday, la Regione conferma: "Tecnologia non omologata e comunque il territorio non ci ha inviato alcun progetto". Il silenzio della politica locale

“Il treno tram  non si fa perché non c’è il progetto e perché si tratta di una tecnologia non omologata”.  L’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, a distanza di cinque mesi, conferma quello che era stato l’allarme di Foggiatoday su queste colonne.

Contattato, ci invita prima a parlare col sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi (presidente Consorzio Asi di Foggia e delegato, almeno fino a prima dell’era Gatta, al Patto per la Capitanta), quindi, di fronte alla responsabilità che rischia di essere accollata alla Regione, se non altro mediaticamente, precisa: “Dall’inserimento del Patto per la Puglia non è arrivato nulla. Se avessimo ricevuto qualcosa ci saremmo attivati. Quindi non è corretto dire che la Regione ha rinunciato”. E aggiunge: “Vi ricordo che sul Patto per la Capitanata vi fu una giunta territoriale a Foggia ed io in quella occasione già mi permisi di dire che si trattava di una progettualità azzardata, perché probabilmente non ci saremmo stati neanche con i tempi. Fui quasi preso a pomodori”.

Dunque, nessuna responsabilità in capo alla Regione, evidenzia Giannini, piuttosto è il territorio, par di capire, che non ha fatto le giuste valutazioni né si è attivato nei tempi giusti. “I soldi sono ancora lì” aggiunge l’assessore regionale ai Trasporti, “li rimoduleremo puntando ad investimenti sul territorio di potenziamento infrastrutturale.Sul punto, così come accadde a novembre scorso, continuano a tacere Provincia di Foggia, delegati regionali e cabine di regia varie. Si registra solo una interrogazione regionale del vicepresidente di Forza Italia, Giandiego Gatta. Il treno tram, intanto, opera da 50 milioni di euro, non c’è più.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento