Economia San Severo

Riecco il ‘Treno della notte garganica’: il Flirt con i turisti è sui binari giusti

L'ospite d'onore della presentazione e passeggero d'eccezione è stato l'ex sindaco di Bari e assessore alla Sicurezza a San Severo Michele Emiliano

E' stto presentato martedì mattina, con partenza da San Severo destinazione San Nicandro Garganico, la conferenza di presentazione del treno della notte garganica riproposto anche quest’anno da Ferrovie del Gargano. Un viaggio in treno attraverso i binari del promontorio con quel treno Flirt divenuto una peculiarità di Fdg. Ospite d’onore e passeggero d’eccezione è stato il sindaco di Bari Michele Emiliano, seguito da alcubi sindaci del Gargano e dai vertici di FdG.

FERROVIE DEL GARGANO. “L’occasione è stata propizia per dare uno sguardo e approfondire i temi della sicurezza, argomento forte di una azienda, quella di Scarcia, che si ispira a nuovi criteri di garanzia per l’utenza e anche appunto di sicurezza. Ma Ferrovie del Gargano da un decennio a questa parte ha rivolto con attenzione lo sguardo verso tutte quelle esperienze che avrebbero potuto suggerire soluzioni innovative fortemente motivati dalla necessità di essere ancora più vicini alla nostra gente, ai nostri ospiti e alle esigenze del nostro territorio anche in chiave turistica.

Da questo ha tratto origine la decisione di rinnovare completamente il parco dei rotabili ed in particolare la scelta di puntare sui treni Flirt che rappresentano la soluzione più avanzata al mondo in termini di veicoli ferroviari atti a garantire confort e sicurezza oltre che affidabilità. L’acquisto di sette convogli di questo tipo ha permesso di attuare in via del tutto sperimentale il ‘Treno della notte garganica’ che di successo in successo, nelle quattro stagioni estive che si sono succedute sin qua, con lo slogan ‘Salta la coda’, ha fatto parlare di sé per il gran servigio reso al territorio in termini di abbattimento del traffico stradale notturno e dell’inevitabile corollario di rumore, code, nervosismo e, nei casi più gravi, incidenti. Dopo aver garantito in un contesto di mobilità lenta il trasporto nelle varie mete di oltre centocinquanta mila turisti nelle stagioni precedenti, oggi il “treno della notte garganica” consolida la sua presenza lasciandosi la fase sperimentale alle spalle e diventando a tutti gli effetti un servizio consolidato nel ruolo e negli obiettivi tesi a valorizzare il più possibile la nostra terra.

“Siamo sui binari giusti e siamo riconoscenti alle istituzioni che hanno compreso e stanno sostenendo il nostro proposito. Serve ancora un ulteriore passo per stimolare la ristrutturazione del “sistema vacanze” garganico lungo la costa settentrionale in grado di competere su ogni fronte con l’industria delle vacanze che in varie regioni del mondo, in Italia, anche qui in altri tratti del litorale adriatico esprime un potenziale attrattivo largamente più generoso del nostro. Gli operatori del nostro territorio hanno nel sistema “Ferrovie del Gargano” un elemento di mobilità innovativa che non può passare inosservato e che può ulteriormente esprimere potenzialità sin qui latenti.

Da Ferrovie del Gargano un monito anche agli organi di informazione: “Aiutateci a veicolare questi sforzi rendendoli comprensibili alle persone come nessuno meglio di voi sa fare. Stampa e TV ci sostengano nel promuovere questo progetto anche con reportage che ospiteremo con onore e gioia” dice Giannetta. E aggiunge: “Muoviamoci tutti insieme verso il futuro della nostra gente e della nostra terra forti di un presente prodigo di esperienze ma con la convinzione che non possiamo fermarci a lungo sulle magnificenze espresse e nutrirci di nostalgiche cantilene: i nostri figli devono volgere lo sguardo avanti con fiducia ed a noi corre l’obbligo di assecondarne questa aspirazione”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riecco il ‘Treno della notte garganica’: il Flirt con i turisti è sui binari giusti

FoggiaToday è in caricamento