Trasporto pubblico, scure sul Foggiano. La Provincia si muove (finalmente) e ottiene rassicurazioni: la Regione si carica i "servizi aggiuntivi"

Dopo mesi di allarme e denunce sindacali sul riverbero che la nuova determinazione dei servizi minimi avrebbe avuto su otto Comuni della Capitanata, incontro tra Provincia e Regione Puglia. Giannini si impegna: no vincolo triennale per servizi aggiuntivi

Il Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, e il Consigliere delegato ai Trasporti, Luigi Fusco hanno incontrato l’Assessore Regionale ai Trasporti Giovanni Giannini per affrontare la problematica inerente la determinazione dei servizi minimi del trasporto pubblico locale, attualmente all’attenzione degli Organi Regionali. Lo fa sapere una nota della Provincia di Foggia.

L’incontro richiesto dal Presidente Gatta è derivato dalle preoccupazioni rappresentate dagli otto Sindaci dei Comuni di Capitanata titolari del trasporto pubblico urbano, sull’ipotesi regionale di determinazione dei servizi minimi  che  ha previsto una forte contrazione, mentre, il finanziamento dei servizi aggiuntivi per il solo triennio 2019/2021 non ne  assicura la continuità per il periodo novennale dell’appalto.

L’assessore Giannini nel suo intervento ha assicurato che la delibera regionale di approvazione della  determinazione dei  servizi minimi conterrà l’impegno finanziario, quali “spese obbligatorie” a carico del bilancio regionale,  per i servizi aggiuntivi, superando il vincolo triennale della pianificazione finanziaria. Tanto garantirà la continuità del finanziamento dei servizi aggiuntivi da parte della Regione, ad integrazione della  riduzioni dei servizi minimi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Provincia di Foggia titolate dell’ATO, gestirà tutto il Trasporto Pubblico urbano, extraurbano e regionale  per cui fin d’ora dovrà garantire il coordinamento delle esigenze trasportistiche, essenzialmente attraverso un rapporto strutturale con i sindaci dei Comuni titolari del TPL urbano, con i quali condividere la programmazione dei servizi aggiuntivi. Nello stesso tempo la pianificazione provinciale, già inoltrata alla Regione fin dal mese di marzo, dovrà uniformarsi alle attuali determinazioni regionali  con l’interessamento di tutti i Comuni del territorio provinciale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento