Economia San Severo

Puglia regione di 'pendolari'. Cera: "La risposta è il biglietto unico integrato"

Soluzione una e trina che risponde, a questioni di sostenibilità ambientale, di economicità ma anche di efficientamento dei trasporti. La proposta di Giovanni Cera, candidato al consiglio regionale di "Noi a sinistra per la Puglia"

Biglietto unico integrato : soluzione una e trina, che risponde al bisogno di oltre un milione di pendolari in Puglia. Ne è convinto Giovanni Cera, candidato al consiglio regionale di "Noi a sinistra per la Puglia" che indica come necessità urgente, il bisogno di una radicale riforma del sistema dei trasporti. Una soluzione una e trina perché risponde, allo stesso tempo, a tre ordini di questioni: motivi di sostenibilità ambientale, di economicità ma anche di efficientamento dei trasporti.

I dati Istat parlano chiaro : nella Regione Puglia la popolazione pendolare è circa il 43% (1.736.351). Per motivi di studio si sposta il 40,3% (dato superiore alla media nazionale: 33,6%) e per motivi di lavoro il 59,7% della popolazione pendolare pugliese. Tali spostamenti riguardano per il 72,4% lo stesso comune di dimora abituale (60,6% dato nazionale); per il 22,8% (31,5% dato nazionale) altro comune della stessa provincia; per il 4% (6,4% dato nazionale) altra provincia della stessa regione; per 0,7% (1,2% dato nazionale) province di altre regioni.

 I tempi impiegati per gli spostamenti dei pendolari pugliesi sono di 15' nel 64% dei casi (55,1% dato nazionale); da 16' a 30' nel 23,5% dei casi (26,4% dato nazionale); da 31' a 45' nel 5,1% dei casi (7,8% dato nazionale); da 45' a 60' nel 3,9% dei casi (5,7% dato nazionale); oltre 60' nel 3,4% dei casi (5% dato nazionale). Il mezzo di trasporto più utilizzato dai pendolari in Puglia è l'auto privata, come conducente (39,6%). Il 25,1 % si sposta a piedi. Gli spostamenti con auto privata, come passeggero, riguardano il 19,1% che portano complessivamente l'uso dell'auto, in Puglia, al 58,7%; il totale nazionale è del 60,8%.

"Questi dati impongo una riflessione a trecentosessanta gradi sul sistema della mobilità in Puglia”, spiega Cera. “È evidente che il pendolarismo attraversa ogni fascia d'età e ogni categoria professionale. I dati sull'elevato ricorso all'auto privata come mezzo di trasporto, ci dicono che è necessario incentivare, invece, il ricorso a mezzi pubblici: per motivi di sostenibilità ambientale, di economicità ma anche di efficientamento. E il primo e fondamentale passo avanti deve essere il biglietto unico integrato che consenta di usufruire di più mezzi con un solo ticket”.

“I benefici del biglietto unico integrato sono evidenti e, attraverso questa soluzione, si possono ridurre sensibilmente i disagi di chi si sposta con i mezzi pubblici in Puglia. Così come va ripensato integralmente il sistema dei trasporti e della mobilità in Capitanata e in Puglia anche per rendere più funzionale ed omogeneo il percorso per il treno-tram", conclude Cera rimarcando "la necessità che il prossimo governo regionale si faccia carico di questa grande conquista di civiltà". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia regione di 'pendolari'. Cera: "La risposta è il biglietto unico integrato"

FoggiaToday è in caricamento