menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbarca a Foggia ‘Toctocdoor’, il primo social network di quartiere

Dopo Torino la startup sbarca anche in Capitanata. Una piattaforma partecipativa, un esempio di sharing economy che nasce dal desiderio di migliorare la qualità della vita, di creare nuovi modelli di umanità

Ricreare socialità nel quartiere, ridare vigore a legami sociali deboli e resi fragili, è questo l’obiettivo di Toctocdoor, il primo social network di quartiere. Un progetto di innovazione sociale che trasforma le connessioni in relazioni, che vuole restituire senso e significato all’espressione comunità in un mondo invecchiato e secolarizzato (nel 2025 gli over 65 rappresenteranno più del 20% della società).

Toctocdoor vuole portare la socialità nello spazio più prossimo a sé: il condominio, la strada, il quartiere, per trasformare le utilities in humanities, per bucare lo schermo della virtualità e sbucare nella realtà, per uscire definitivamente da un’eterna second life e tornare a calpestare la nuda terra. Perché senza relazioni vere, senza lo stare assieme le città muoiono.

Dalla forma dei quartieri ai rapporti economici, al funzionamento di spazi e servizi, tutto ruota, infatti, attorno al tipo di relazioni che riusciamo ad instaurare con gli altri. Scambiarsi professionalità, conoscenze, portare avanti progetti di interesse comune, contribuire alla sicurezza e allo sviluppo sociale ed economico del quartiere, trarre i benefici che derivano da una maggiore interazione sociale.

Toctocdoor si prefigge di recuperare un pezzo della nostra identità per uscire dallo spaesamento di questi tempi, da questa bolla di solitudine global per provare a tessere il filo di una nuova e più autentica socialità, di un nuovo rinascimento. Un social vero, dunque, che restituisce finalmente valore alle relazioni reali, non virtuali, fatto di strette di mano e non di like. Una piattaforma partecipativa, un esempio di sharing economy che nasce dal desiderio di migliorare la qualità della vita, di creare nuovi modelli di umanità.

Dopo Torino, la startup sbarca anche a Foggia. Ci sono mille motivi per bussare alla porta di Toctocdoor. Scegliete il vostro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento