Al via i test di 'Medicina': a Foggia 80 posti per 646 candidati, la più giovane ha 17 anni

80 posti per Medicina e Chirurgia, 40 per odontoiatria e protesi dentaria

E’ cominciato oggi, con le selezioni per l’accesso ai corsi di laurea magistrale in “Medicina e Chirurgia” e “Odontoiatria e Protesi dentaria”, il lungo mese di testche vedrà protagonisti soprattutto i 'Dipartimenti di Area Medica dell’Università di Foggia.

Da questa mattina, presso l’ormai consueta cornice del multisala Città del Cinema a Foggia, sotto gli scanner antifrode installati all’ingresso della struttura sono transitati 646 candidati (le domande pervenute erano state 677) che si contenderanno l’accesso agli 80 posti disponibili per il corso di laurea magistrale in “Medicina e Chirurgia” (79 per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia + 1riservato a cittadini non comunitari residenti all’estero) e agli altri 40 per il corso di laurea magistrale in “Odontoiatria e Protesi dentaria” (39 per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia + 1 riservato a cittadini non comunitari residenti all’estero). «La macchina organizzativa e di controllo ha funzionato al meglio – ha dichiarato al termine delle selezioni il Direttoregenerale dell’Università di Foggia, dott. Teresa Romei – e come ogni anno abbiamo dato prova di solidatenuta e grande affidabilità. Merito di quelle persone, cioè docenti, responsabili di area e personale tecnico-amministrativo, che ogni anno si dedicano con grande scrupolo e professionalità a questa stressante attività, poiché organizzare test nazionali di ammissione su così larga scala e con questo standard di serietà... non è cosa semplice. Per cui a tutti loro va il ringraziamento mio personale e del Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci, per lo sforzo che anche quest’anno sono stati chiamati a produrre, fornendo di control’ennesima prova di maturità e affidabilità professionale». 

Le prove si sono svolte nella più ampia regolarità all’interno di 6 sale della Città del Cinema, le uniche curiosità emerse sui candidati – a test ormai chiusi, alle ore 12,40 – si riferiscono come di consueto all’età del più giovane (quest’anno una donna: 17 anni) e a quella del più adulto (un uomo di 53). Diverse le provenienze territoriali, anche se rispetto agli anni scorsi quest’anno è stata registrata una maggiore affluenza dalle province e dalle regioni limitrofe. Da segnalare anche la presenza di una candidata con doppia cittadinanza Italo-Brasiliana.

Prossimi appuntamenti di questo mese di selezioni per l’ammissione ai corsi di laurea a numero programmato di Area Medica, sono quelli del 7 settembre (venerdì prossimo) per “Scienze e Biotecnologie molecolari” (disponibili 50 posti: 45 per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia + 5 riservati a cittadini stranieri) e del 12 settembre quando si sottoporrà al test la grande adunata di candidati alle “Professioni sanitarie” (371 i posti complessivamente disponibili). Ultimi appuntamenti quelli per l’accesso a “Scienze delle attività motorie e sportive” (14 settembre) e “Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate” (18 settembre ).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento