Economia

In Prefettura si fa il punto contro lo sfruttamento nei campi

Sarà l'occasione per un focus sulla diffusione dell'etichetta etica per le colture e prodotti che rispettano i valori di trasparenza, legalità e tracciabilità, frutto dell'impiego legale della manodopera

"Dalla terra alla tavola: il valore della trasparenza", è il tema della tavola rotondo prevista il prossimo 17 febbraio, alle 11:30, presso il salone delle conferenze della Prefettura di Foggia, per un approfondimento delle novità introdotte in materia di contrasto al fenomeno del lavoro nero e dello sfruttamento del lavoro nero in agricoltura.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività programmate dalla prefettura in attuazione del Protocollo Nazionale del 27 maggio 2016 "Cura - legalità - uscita dal ghetto" siglato tra il Ministero dell'Interno il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali, l'Ispettorato del Lavoro, le Regioni Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Piemonte e Sicilia, le organizzazioni sindacali Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil, le associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Coopagri, Caritas, Libera, Croce Rossa Italiana, Acli Terra e Alleanza delle Cooperative Italiane.

La tavola rotonda è stata realizzata con la collaborazione del comitato scientifico dell'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare presieduto da Gian Carlo Caselli e dall'associazione Libera, firmatarie del Protocollo. Dopo i saluti del Prefetto e del presidente della Camera di Commercio, interverranno in qualità di relatori Cataldo Motta, già Procuratore della Repubblica di Lecce, direttore della DDA e delegato dal presidente del predetto comitato scientifico, Giancarlo Caselli, l'onorevole Davide Mattiello componente della Commissione Parlamentare d'Inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere, e il referente regionale di Libera, Mario Dabbicco.

Nell'occasione si farà anche un focus sulla diffusione dell'etichetta etica per le colture e prodotti che rispettano i valori di trasparenza, legalità e tracciabilità e siano il frutto dell'impiego legale della manodopera in un settore trainante dell'economia di questa terra. All'incontro interverranno le articolazioni periferiche degli Enti e degli organismi nazionali firmatarie del Protocollo, componenti del tavolo permanente istituito, presieduro e coordinato dal Prefetto, d'intesa con la Regione Puglia, nonchè il Presidente della Camera di Commercio e i rappresentanti della grande e media distribuzione e trasformazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Prefettura si fa il punto contro lo sfruttamento nei campi

FoggiaToday è in caricamento