rotate-mobile
Economia

Mannaia sul trasporto pubblico foggiano, sindacati denunciano: "Ennesimo sopruso!". Si prepara la mobilitazione

Preoccupano i tagli in provincia di Foggia contenuti nel redigendo piano TPL della Regione Puglia. Faisa Confail e Fna Ugl chiedono alla Provincia un incontro allargato ai rappresentanti foggiani in Regione e ai sindaci interessati

Preoccupano i tagli al servizio di trasporto pubblico in provincia di Foggia. A denunciare quello che viene definito un “ennesimo sopruso” per la Capitanata sono Faisa Confail e Fna Ugl, che si uniscono ad una richiesta di incontro al Presidente della Provincia già formulata, invano, nel passato da altri sindacati.

“Nel mese di aprile – scrivono Alfredo Lancianese e Carmine Poliseno-, dopo aver ricevuto dall’assessore ai Trasporti della Regione Puglia l’elaborato per la determinazione dei servizi minimi del TPL finanziati dalla Regione, le scriventi Oss denunciarono che la Provincia di Foggia veniva pesantemente penalizzata dalla proposta presentata in quanto vi era un taglio di oltre 1.500.000 km che avrebbe avuto come conseguenza una forte decurtazione del servizio offerto ai cittadini della Capitanata e conseguenti esuberi di personale.

Subito dopo la denuncia, l’Assessore Giannini e alcuni esponenti politici della Capitanata alla Regione si affrettarono a rassicurare le Oss che il piano presentato non prevedeva alcun taglio. Purtroppo leggendo le dichiarazioni del Presidente della Provincia di Foggia rilasciata all’indomani della riunione tenutasi presso l’Assessorato ai trasporti il 10 settembre scorso, il taglio dei km viene totalmente confermato con conseguente penalizzazione dei cittadini della Capitanata ed esuberi di personali. Di tale taglio sono interessate anche altre province pugliesi ad accezione di quelle di Bari e Lecce a cui sono stati assegnati i km sottratti alle rimanenti province.

Alla luce di questo, Faisa Confail e Fna Ugl chiedono ai rappresentanti politici della Provincia di Foggia alla Regione e a tutti i sindaci interessati dai tagli di far quadrato con il presidente della Provincia di Foggia e con i sindacati affinchè il malsano progetto dell’assessore Giannini e della sua struttura tecnica venga rivisto, riassegnando alla Provincia di Foggia i km sottratti.

Nel contempo chiedono al Presidente della Provincia un incontro allargato ai rappresentanti regionali foggiani e ai sindaci per affrontare e scongiurare l’ennesimo sopruso che la nostra terra potrebbe subire. Si preannunciano iniziative di mobilitazione di tutto il personale delle aziende e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica della Capitanata”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mannaia sul trasporto pubblico foggiano, sindacati denunciano: "Ennesimo sopruso!". Si prepara la mobilitazione

FoggiaToday è in caricamento