De Leonardis contro i tagli delle Poste: “40 unità in meno? E’ inaccettabile”

40 tra sportellisti e portalettere in meno, ma a pagarne le spese soprattutto la popolazione anziana dei centri del Subappennino dauno

40 unità lavorative dei 53 uffici postali dislocati a Foggia e Provincia, potrebbero essere tagliate. E’ quanto afferma il consigliere regionale del Nuovo Centrodestra, Giannicola De Leonardis, che riprende l’allarme lanciato dai sindacati. A pagarne le spese sportellisti e portalettere, ma soprattutto la popolazione anziana dei centri del Subappennino dauno: “Mentre a livello nazionale viene data grande enfasi all’annuncio di nuove assunzioni e richieste di personale, in provincia di Foggia per Poste Italiane si continua a parlare sempre e solo di tagli. E dopo le operazioni di presunta riorganizzazione interna dello scorso anno che hanno provocato numerosi disagi in particolare nei comuni dei 5 Reali Siti e sul Gargano, con organici ridotti all’osso e servizi ripetutamente in tilt, ecco il 2015 che si apre con ulteriori 40 tagli di unità lavorative tra sportellisti e portalettere, annunciano allarmati i sindacati. E a pagare il prezzo più alto sembra essere destinato ancora il Subappennino dauno, e quanti sono costretti  loro malgrado a ricorrere agli sportelli”

Il consigliere regionale aggiunge: “Una politica aziendale - corredata da soppressione dell’unico ufficio postale in alcuni comuni, con conseguenti difficoltosi spostamenti in altre località - che ho ripetutamente segnalato e denunciato, assolutamente inaccettabile. Perché discrimina pesantemente il nostro territorio, penalizza una vasta utenza e mortifica una comunità sistematicamente ignorata”. E conclude: “Con l’asticella dei disagi e dei disservizi annunciati che si alza sempre più anno dopo anno, e che non è possibile tollerare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento