Economia

La Statale 16 non sarà raddoppiata, proposta di allargamento a 12,5 metri

Resta in piedi l'ipotesi di dirottare il traffico in autostrada con pagamento del pedaggio a carico della Regione. Anas: "Non abbiamo risorse economiche"

La Statale 16, nel tratto che collega Foggia a San Severo, non sarà raddoppiata. E’ quanto è emerso dal vertice convocato a Palazzo Dogana, successivo al consiglio comunale monotematico tenutosi a San Severo, per discutere delle ipotesi di intervento finalizzate a mettere in sicurezza la Statale, ribattezzata “strada della morte”.

Tra le ipotesi resta in piedi quella relativa alla possibilità di dirottare il traffico su gomma sull’autostrada con pagamento del pedaggio a carico della Regione Puglia, mentre sarà compito della Prefettura occuparsi anche del fenomeno dilagante della prostituzione sull’arteria. Nonostante la mozione approvata dal consiglio regionale, il raddoppio della 16 è un’ipotesi impraticabile perché l’Anas ha chiarito di non possedere le risorse economiche necessarie alla sua realizzazione.

“È evidente – ha affermato l’assessore provinciale ai Lavori Pubblici – che dobbiamo rivolgere lo sguardo verso altre opzioni, ridimensionando il loro peso economico e verificando la loro immediata attuazione”. La proposta avanzata da Farina – e condivisa dai partecipanti al vertice – è stata quella di lavorare alla redazione di un progetto preliminare di allargamento a 12 metri e mezzo (utilizzando come modello quanto fatto sulla Strada Provinciale 141) con la conseguente costruzione di complanari di servizio.

Nelle prossime settimane seguiranno degli incontri con l’Anas per quantificare costi e tempi d’intervento. Successivamente occorrerà uno sforzo da parte di tutti, a cominciare dalla Regione Puglia, per il reperimento dei finanziamenti. Contestualmente l’assessore Farina ha comunicato la propria disponibilità ad incontrare l’assessore regionale alla Mobilità, Guglielmo Minervini, al fine di concordare il percorso da seguire, “in modo da rafforzare la sinergia istituzionale messa in campo sino ad oggi”.

Nel corso del vertice, cui hanno partecipato anche i consiglieri provinciali Paolo Mongiello, Emilio Gaeta, Attilio Marchegiani, Michele Augello, Michele Bonfitto, Paolo La Torre, Giuseppe La Torre e l’assessore provinciale Leonardo Lallo, sono intervenuti i consiglieri regionali Franco Ognissanti, Giannicola De Leonardis, Francesco Damone, i consiglieri comunali di San Severo Tiziana Sponsano, Fernando Caposiena, il presidente del Movimento Consumatori, Bruno Maizzi, ed il responsabile del compartimento di Bari dell’Anas, Carlo Prellano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Statale 16 non sarà raddoppiata, proposta di allargamento a 12,5 metri

FoggiaToday è in caricamento