Finalmente le stabilizzazioni: la Asl Foggia assume precari a tempo indeterminato, anche infermieri e medici

Si parte con la stabilizzazione dell'oncologo in servizio a Lucera Michele Lombardi. Toccherà anche a 55 infermieri

Foto d'archivio

La stabilizzazione del personale precario della Asl Foggia è una realtà”. Con queste parole il direttore generale Vito Piazzolla accompagna la pubblicazione della delibera con cui viene stabilizzato il primo dipendente a tempo determinato in possesso dei requisiti previsti.  Si tratta del dirigente medico, Massimo Lombardi, oncologo in servizio presso la struttura Complessa di Medicina Interna del Plesso di Lucera. Seguiranno, a ruota, le delibere con cui saranno stabilizzati e, quindi, assunti a tempo indeterminato, tutti i dipendenti aventi diritto.

“La scelta di inaugurare il percorso della stabilizzazione con Massimo Lombardi - dichiara Piazzolla – ha un forte valore simbolico. Il dottor Lombardi, infatti, è il precario della ASL con l’anzianità di servizio maggiore. Lavora presso la nostra azienda, nel day Hospital di oncologia di Lucera, da diversi anni, nel corso dei quali ha riservato ai pazienti una dedizione e un impegno immutati. Come lui, altri 101 precari, di cui 78 interni, vedranno valorizzata la propria professionalità e realizzate le aspirazioni legittime di un lavoro stabile. Assicurare stabilità ai nostri professionisti è un modo per motivare ulteriormente personale già formato, non disperdere il patrimonio di professionalità e competenze acquisito negli anni e potenziare, di conseguenza, l’assistenza sanitaria”.

Il percorso di stabilizzazione della Asl Foggia riguarda, in tutto, 55 infermieri professionali, 23 dirigenti medici, 5 tecnici di laboratorio, 2 tecnici di radiologia, 2 operatori tecnici, 1 tecnico audiometrista, 1 assistente sanitario, 1 ostetrica, 2 tecnici della prevenzione, 2 dirigenti veterinari, 2 dirigenti psicologi, 1 dirigente biologo, 1 dirigente farmacista. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento