'Sostieni un giovane musicista': assegnate le borse di studio

Centrato per il terzo anno consecutivo l’obiettivo “inclusione” della scuola di musica Novecento. A spingere il progetto il dentista ed imprenditore romano, ma di origini sangiovannesi, Antonio D’Apolito

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Sostieni un giovane musicista" è la campagna socio-culturale che la scuola di musica Novecento lancia prima dell'avvio delle proprie attività didattiche, invitando grandi realtà imprenditoriali a finanziare ognuna una borsa di studio per un allievo economicamente svantaggiato.

Il tema è quello di rendere la scuola di musica accessibile a tutti. "Vivo ormai da più di vent'anni a Roma, ma seguo sempre con interesse ed attenzione quello che accade nel mio paese natale", dichiara Antonio D'Apolito, dentista ed imprenditore che ha deciso di finanziare non una, ma due borse.

"La scuola di musica Novecento - continua - è molto di più che un luogo di apprendimento. Ho potuto constatare di persona che è il cuore pulsante dei Laboratori Urbani Artefacendo, che oltre ad esser diventati uno dei poli culturali sangiovannesi, sono anche luogo di sana aggregazione sociale. L'opportunità offerta ai borsisti non è solo quella di seguire un corso di canto moderno, basso, batteria, piuttosto che di chitarra o pianoforte, ma anche quella di esprimersi in un ambiente sereno, dove sviluppare rispetto reciproco e lavoro di squadra. Difficile non farsi contagiare dall'entusiasmo che si respira lì dentro. Ancora più difficile pensare di poter lasciare qualcuno tagliato fuori solo perché impossibilitato economicamente".

E così D'Apolito ha deciso di "tassarsi" due volte. "Anche quest'anno la generosità di alcuni imprenditori del territorio e oltre, che siamo onorati di avere come partner, ci ha consentito di centrare l'obiettivo borse di studio. Siamo felici di poter continuare ad offrire a ragazzi economicamente svantaggiati la possibilità di far parte della nostra scuola. Ci auguriamo di poter fare sempre di più e sempre meglio con l'aiuto di tutti", fa sapere Toni Augello, responsabile della struttura.

Tenuta Chianchito, Color In, Macbeth, Centra Viaggi e Vacanze, sono gli altri imprenditori che con il loro aiuto permetteranno ad altrettanti ragazzi di poter frequentare la scuola, diventata una realtà sociale e culturale di rilievo con circa 100 allievi, 16 docenti, 10 operatori, ed oltre 3000 ore di didattica ed attività culturali nel solo anno sociale 2014/15.

"Il fatto che ci sostengano imprenditori così importanti, anche non residenti a San Giovanni Rotondo, è la misura di come impegno e passione profusi in questo progetto si trasformino nella sua credibilità all'esterno. Credibilità testimoniata anche dall'accesso di molti dei nostri allievi in Conservatorio e dall'ammissione di Graziana Barbano alla prestigiosa accademia Saint Louis di Roma" conclude Toni Augello.

www.scuolanovecento.it, suonare per credere (come dice il suo motto!)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento