rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Economia

Contratti fermi da 8 anni e retribuzioni inadeguate, la protesta delle guardie giurate: "Esposti a gravi rischi"

Filcams Cgil, Fisascat CISL e Uiltucs Foggia annunciano un sit-in per il rinnovo del contratto in favore dei dipendenti del settore della vigilanza privata: "Le nostre richieste all’attenzione del Ministero del Lavoro”

“Le retribuzioni delle lavoratrici e dei lavoratori, quotidianamente esposti ai rischi dell'attività lavorativa e reduci dai sacrifici eccezionali richiesti nella fase della pandemia da Covid-19, restano inadeguate e, per quanto riguarda i servizi fiduciari, addirittura incostituzionali in riferimento all'art.36 della Costituzione, così come sancito da numerosi Tribunali nei vari territori”.

E’ quanto denunciano i sindacati Filcams Cgil, Fisascat CISL, Uiltucs Foggia che annunciano un sit-in in prefettura per il rinnovo del contratto collettivo nazionale in favore dei dipendenti del settore della vigilanza privata. “La trattativa di rinnovo del Ccnl si trascina da circa otto anni, senza registrare alcun sensibile avanzamento, per questo chiediamo al Prefetto di Foggia Maurizio Valiante di portare le nostre doglianze e richieste all’attenzione del Ministero del Lavoro”, precisano Angela Villani, Angelo Sgobbo ed Elio Dota, segretari generali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di Foggia.

Il sit-in si terrà domani, ‪10 gennaio, a partire dalle ‪10: “In questa fase storica, caratterizzata da un eccessivo innalzamento dell'inflazione, e dalla conseguente perdita di potere di acquisto delle retribuzioni, derivante dagli aumenti dei costi dell'energia e dei beni di prima necessità, risulta quanto mai imprescindibile rinnovare la contrattazione di riferimento e innalzare i salari dei lavoratori del settore” puntualizzano i sindacalisti.

“La vigilanza privata, armata e fiduciaria - è scritto nella comunicazione inviata in Prefettura -  ricopre un ruolo fondamentale per molteplici ambiti produttivi e di erogazione di servizi in quanto garantisce la continuità dei pubblici uffici, la sicurezza dei trasporti terra mare e aria, dei siti energetici pubblici e privati, dei siti di interesse storico e delle committenze private, determinando un impatto positivo sulla complessiva sicurezza della cittadinanza. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Territoriali, nel mantenere alta l’attenzione sulla vertenza del rinnovo contrattuale e per dare continuità al percorso di mobilitazione, hanno organizzato il sit-in presso tutte le Prefetture Pugliesi ed altre analoghe manifestazioni sono in corso in tutta Italia”, concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratti fermi da 8 anni e retribuzioni inadeguate, la protesta delle guardie giurate: "Esposti a gravi rischi"

FoggiaToday è in caricamento