Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO I Sia, dietrofront dei sindaci: sì al salvataggio dell'azienda rifiuti. Lavoratori disperati: "Disposti a tutto"

Sia, ora la si vuole salvare. E’ il cambio repentino e totale di rotta dei sindaci del Consorzio Ato fg/4 che solo un mese fa avevano decretato in prefettura la morte dell’azienda di igiene urbana ofantina

 

SIA. Dietrofront. Ora la si vuole salvare. E’ il cambio repentino e totale di rotta dei sindaci del Consorzio Ato fg/4 che solo un mese fa avevano decretato in prefettura la morte dell’azienda di igiene urbana ofantina e l’affidamento di impianti e servizio ad un nuovo soggetto pubblico, da individuare di intesa con la Regione, segnatamente Ager, sancendo la mancata volontà politica di ricapitalizzarla, tra la disperazione dei 300 lavoratori in forze all’azienda sulla quale pesa una debitoria da 4milioni di euro.

Ma ieri, dopo giorni di agitazione sfociati finanche nell’occupazione dei binari della stazione di Cerignola da parte dei dipendenti e stipendio non ancora erogato, l’ennesimo vertice prefettizio ed il cambio di rotta, su proposta del presidente del consorzio e sindaco di Cerignola Franco Metta, tra i più acerrimi detrattori del nuovo corso pubblico della raccolta e smaltimento rifiuti che si stava intraprendendo.

Approvata all’unanimità: la sottoscrizione dei nuovi contratti, da sempre sottostimati, per un importo di 14 milioni di euro; l’immediata presentazione di istanza di concordato preventivo, il pagamento della polizza Aia (entro il 22 giugno), un piano di rientro con i comuni debitori di sia, la gestione diretta degli impianti, il riconoscimento ad Aseco degli investimenti fatto per l’impianto TMB e la definizione del rimborso pluriennale attraverso l’impiantistica. “Questo entro lunedì” dichiara a Foggiatoday Grandaliano, commissario di Ager, che si limita a “prenderne atto”. La soluzione, se i sindaci manterranno il punto, all’esito dell’ennesima giornata campale davanti alla Prefettura.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento