Economia

Studenti sicuri grazie ai 'Nonni Vigili': a Foggia in 25 rispondono "presente"

Il servizio è partito nei pressi delle scuole “Catalano” e “San Ciro”, in occasione dell’ingresso e dell’uscita degli alunni. Anche altre richieste sono giunte, per le aree dove il senso civico degli automobilisti è meno sviluppato

E’ ripreso la scorsa settimana, in alcune zone di Foggia, il servizio dei “Nonni Vigili”, sollecitato dal sindaco Franco Landella e attuato con il coordinamento del Consigliere comunale Nicola Russo, delegato al compito, in collaborazione con l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune Claudia Lioia e il Comando della Polizia Municipale di Foggia.

Hanno risposto al bando circa 25 cittadini di età compresa tra i 50 e i 75 anni. Già 19 sono entrati in servizio, mentre degli altri si stanno valutando i requisiti. I “Nonni Vigili” stanno già controllando le strade nei pressi delle scuole “Catalano” e “San Ciro”, in occasione dell’ingresso e dell’uscita degli alunni. Anche altre richieste sono giunte, particolarmente per aree dove il senso civico degli automobilisti foggiani è meno sviluppato.

Ma i nonni vigili non possono svolgere funzioni di regolazione del traffico e della sosta, se non in casi del tutto particolari, come appunto l’afflusso e il deflusso degli scolari presso le scuole o alcuni compiti di vigilanza e regolazione dell’afflusso del pubblico o della circolazione dei pedoni in occasione di eventi pubblici, come ad esempio le manifestazioni culturali o sportive. I volontari, che stanno mostrando particolare entusiasmo, sono stati equipaggiati con pettorine ben visibili, secondo le previsioni della normativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti sicuri grazie ai 'Nonni Vigili': a Foggia in 25 rispondono "presente"

FoggiaToday è in caricamento