Tar respinge il ricorso sul Canile di Foggia. 'A Largo Raggio' gongola: "Andiamo avanti"

L'ordinanza del TAR respinge il ricorso presentato dai 'Volontari Protezione Animali'. Anna Laura Pagliara: "La sentenza, un primo atteso passo verso l'affermazione delle giuste ragioni di 'A Largo Raggio'"

L'associazione 'A Largo Raggio'

Le donne e gli uomini dell’associazione di volontariato ‘A Largo Raggio’ si sono tenuti per settimane e mesi lontani dalle polemiche e dai riflettori. Un solo incontro pubblico si sono concessi, per presentare alla città il loro progetto per la gestione del canile-rifugio di via Manfredonia. Poi hanno scelto la strategia del silenzio.

Hanno atteso con pazienza la sentenza del TAR, in merito al ricorso presentato dall’associazione ‘Volontari Protezione Animali’ di Terry Marangelli che ha preceduto loro nella gestione della struttura. Ma i tempi ora sono maturi: l’ordinanza del TAR, notificata giovedì 11 giugno, respinge il ricorso presentato dai ‘Volontari Protezione Animali’.

“Consideriamo l’ordinanza del TAR, e le motivazioni in questa espresse, un primo atteso passo verso l’affermazione delle giuste ragioni di ‘A Largo Raggio’”, spiega la presidentessa Anna Laura Pagliara. “Continueremo, lontano da schiamazzi e offese di varia natura, a fare ogni sforzo possibile per onorare al meglio la convenzione sottoscritta, unico e solo “impegno formale” assunto con l’amministrazione, il sindaco Franco Landella e dunque con i nostri concittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il riferimento, nell’espressione “impegno formale”, è certamente alla lettera inviata dalla Fisascat Cisl di Foggia che accusava l’associazione ALR di aver “fatto fuori” dalla struttura di via Manfredonia 5 collaboratori ultraventennali, assolutamente da tutelare, venendo meno a precisi “impegni formali assunti”. Il nostro ringraziamento - conclude Pagliara - va ai troppi indifesi, dentro e fuori il canile, che quotidianamente con i loro insegnamenti ed emozioni ci continuano a motivare nel nostro cammino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento