Economia

Denuncia Cgil: "Da settimane sede Inps senza direttore"

Franco Persiano: "Una scelta irragionevole per sede disagiata e in un momento di forte crisi economica. Ai patronati e ai sindacati manca un interlocutore"

Scelta irragionevole quella di lasciare sguarnita una sede di frontiera come Foggia”. E’ il commento del segretario provinciale della Cgil di Foggia, Franco Persiano, all’immobilismo della presidenza nazionale rispetto all’esigenza dell’Inps di Foggia di avere un direttore.

Da settimane quel posto è vacante – denuncia Persiano – e a patronati e sindacati manca un interlocutore fondamentale. Una sede disagiata lasciata senza guida, con un istituto alle prese con i pagamenti delle indennità di disoccupazione, cassa integrazione, con i ritardi nell’esame delle pratiche di invalidità, è un lusso che questa provincia che sta pagando fortemente gli effetti della crisi, proprio non può permettersi”.

Il segretario provinciale della Cgil di Capitanata invita pertanto “il presidente nazionale Mastropasqua, che tanto tempo dedica per attaccare sui giornali i patronati e i lavoratori di questa provincia, a provvedere quanto prima alla nomina di un nuovo direttore per l’Inps di Foggia, una sede che solo ieri ha visto manifestare il forte disagio del personale che lamenta pochi operatori a fronte dell’elevato numero di pratiche e utenza”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denuncia Cgil: "Da settimane sede Inps senza direttore"

FoggiaToday è in caricamento