rotate-mobile
Economia

L'opera 'Il Volo' non è abbandonata. AdP: "È custodita da una ditta"

'La Società Civile' aveva lanciato l'allarme, ma la scultura si trova nel deposito della ditta che si è occupata di lavarla e ricomporla

La scultura ‘Ali sospese (Il volo)’, realizzata dall’artista Gianfranco Rizzi, è stata “lavata, ripulita e rimontata”. È il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile, a tranquillizzare i foggiani indignati. Nel pomeriggio, infatti, il comitato di cittadinanza attiva ‘La Società Civile’ aveva mostrato lo stato del monumento e la sua attuale ubicazione: “Tramite segnalazione anonima e fotografie scopriamo che non solo l'opera non è stata restaurata, ma si trova in stato di totale abbandono e degrado in una campagna nei pressi di San Severo”.

La foto, a quanto si apprende da AdP, è stata scattata, però, nel deposito della ditta di San Severo a cui è stata affidata il 17 settembre. “È un’opera che per 30 anni è stata all’aria aperta”, ricorda il numero uno di Aeroporti di Puglia, sorpreso che possa suscitare scandalo il fatto che non sia custodita al coperto. “Sono un uomo mancante di moltissime sensibilità, tranne quella artistica – aggiunge Antonio Maria Vasile - Dovete sapere che ad Aeroporti di Puglia nel solo 2022 sono state donate circa 10 opere di grande valore”.

Adesso l'opera è alta 5 metri e mezzo e servirà un trasporto eccezionale per riportarla all’aeroporto Gino Lisa. A dettare i tempi sarà la burocrazia, perché necessita di una sorta di collaudo statico e sono richieste nuove certificazioni. “L’abbiamo salvata”, afferma il presidente di Adp, amareggiato per le parole del comitato che ha parlato di “uno sfregio all’intera Capitanata e alla memoria collettiva” e, sostanzialmente, di promesse infrante, rilevando come fosse “esposta alle intemperie e più arrugginita” di quando era partita.

Il 15 settembre, attraverso i suoi canali social, Aeroporti di Puglia aveva annunciato che sarebbe stata sottoposta ad “una cura di bellezza” a Bari. Da qui gli interrogativi del comitato, una volta scoperto che si trovava a meno di trenta chilometri da Foggia. Quando tornerà a casa, l’opera sarà posizionata su un plinto e, questa volta, svela il presidente, sarà collocata davanti ai cancelli del Gino Lisa, “perché tutti possano vederla”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'opera 'Il Volo' non è abbandonata. AdP: "È custodita da una ditta"

FoggiaToday è in caricamento