Nei supermercati dok e famila sconto dell’8% sulla spesa agli invalidi

Siglata una convenzione tra Megamark e sezioni della BAT e di Foggia dell’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili)

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Gruppo Megamark di Trani, realtà leader del Mezzogiorno nella distribuzione organizzata, ha siglato una convenzione con le sezioni provinciali della BAT e di Foggia dell'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC).

L'accordo prevede uno sconto per gli invalidi civili tesserati ANMIC: nei supermercati Dok e Famila del Gruppo Megamark presenti nelle province della BAT e di Foggia gli invalidi beneficeranno di uno sconto dell'8% su tutta la spesa.

L'ANMIC è l'ente morale che tutela e rappresenta in Italia i diritti di centinaia di migliaia di cittadini invalidi civili; opera su tutto il territorio nazionale attraverso oltre cento sedi provinciali e numerose delegazioni e, da 60 anni, è al fianco delle persone con disabilità per risolvere problemi di assistenza, collocamento, pensione e accertamento di invalidità, integrazione scolastica, barriere architettoniche.

«Come impresa responsabile - spiega Giovanni Pomarico, presidente del Gruppo Megamark - riteniamo di dover andare incontro alle necessità di persone con invalidità, malattie o handicap che spesso irrompono nella vita delle persone improvvisamente, penalizzando la qualità della loro vita. È nostro dovere offrire un aiuto concreto e dei servizi per rendere più agevoli le piccole incombenze quotidiane di queste persone».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento