Economia

Senza stipendio da dicembre, lavoratrici degli asili comunali incrociano le braccia: "Nulla di fatto, il 29 sciopero"

Lo dichiara Angelo Sgobbo, segretario generale della Fisascat Cisl di Foggia. “Le aspettative positive manifestate dopo il vertice del 1° marzo scorso si sono dissolte in un nulla di fatto nel corso dell’ultimo incontro tenutosi presso la Prefettura di Foggia

“La risoluzione del problema sul mancato pagamento delle retribuzioni arretrate, ferme al dicembre dello scorso anno, appare molto lontana e, non avendo ricevuto le attese rassicurazioni, come Fisascat dichiariamo lo sciopero delle lavoratrici del servizio di assistenza all'infanzia negli asili del Comune di Foggia per l'intera giornata del prossimo 29 marzo”.

Lo dichiara Angelo Sgobbo, segretario generale della Fisascat Cisl di Foggia. “Le aspettative positive manifestate dopo il vertice del 1° marzo scorso si sono dissolte in un nulla di fatto nel corso dell’ultimo incontro tenutosi presso la Prefettura di Foggia. Ad oggi, non si ha una data certa per la liquidazione delle spettanze arretrate che consistono nelle mensilità di dicembre 2020, tredicesima, gennaio e febbraio 2021, anche a causa di dichiarati ‘problemi burocratici’ che intercorrono tra la Cooperativa Astra che gestisce il servizio e la committenza, il Comune di Foggia"

"Ma non permetteremo che i problemi tra la cooperativa ed il Comune si ripercuotano sulle lavoratrici danneggiandole economicamente e ferendo la tenuta sociale delle nostre rappresentate, per la maggior parte monoreddito e con vissuti difficili e complicati alle spalle - continua Angelo Sgobbo - Come Fisascat, oltre allo sciopero, intraprenderemo tutte le altre iniziative sindacali e legali per la tutela dei diritti delle lavoratrici. In un momento così drammatico come questo della pandemia sanitaria, loro hanno garantito puntualmente la prestazione lavorativa all'utenza foggiana, mettendo a rischio la propria salute e quella dei familiari e non accettiamo l'abbandono di queste figure da parte delle istituzioni"

"L’unica nota positiva risultante dall'incontro di lunedì scorso in Prefettura – conclude il segretario Sgobbo - è la disponibilità dell'amministrazione comunale nella persona dell'Assessore Claudia Lioia, che ha espresso la volontà di convocare l'atteso tavolo tecnico per discutere delle intenzioni del Comune di Foggia circa il prosieguo e le modalità della nuova gara di appalto del servizio, a partire dal prossimo anno scolastico. Tavolo programmato per la settimana successiva alle festività Pasquali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza stipendio da dicembre, lavoratrici degli asili comunali incrociano le braccia: "Nulla di fatto, il 29 sciopero"

FoggiaToday è in caricamento