Livelli occupazionali a rischio alla Simav di Foggia, l’azienda che fornisce manutenzione all’Alenia

Dopo quelli dell’Alenia, la FISMIC di Zenga segnala dubbi anche sul futuro dei lavoratori dell’indotto e proclama uno sciopero di otto ore per il 18 aprile

Immagine d'archivio

Le RSU e i lavoratori della SIMAV di Foggia, azienda del gruppo Finmeccanica che fornisce servizio di manutenzione allo stabilimento Alenia, proclamano otto ore di sciopero per il prossimo lunedì 18 aprile, a tutela del futuro occupazionale del sito foggiano e dell’intero gruppo, ritenendo inaccettabili le condizioni proposte dall’azienda durante l’ultimo incontro.

Michele Mavilia commenta: “No ai licenziamenti. Scioperiamo contro la procedura di mobilità attivata per 52 lavoratori in tutto il gruppo Simav, per la riduzione del costo del lavoro dell’8% e contro la modifica dell’orario di lavoro. Da Foggia  già due lavoratori sono stati trasferiti in altri siti e a rischio ci sono altre 4 o 5 unità lavorative e questo è inammissibile. Vogliamo vederci chiaro”.

Mavilia ha partecipato lo scorso 7 aprile all’incontro svoltosi a Roma, presso la sede di Assistal, con la direzione aziendale di Siram e Simav, per una verifica sugli aspetti occupazionali e sul costo del lavoro. Siram ha confermato la trattativa in corso con MecFond, per l’aumento del pacchetto azionario detenuto in Simmec e la verifica della partnership.

Tuttavia, la direzione aziendale di Siram/Simav ritiene necessario intervenire anche sul costo della manodopera (-8%) a fronte della forte perdita registrata nell’anno 2015 e ha riconfermato l’annunciata volontà di voler procedere con l’avvio della procedura di mobilità per 52 lavoratori, al netto degli 11 che erano stati già riassorbiti dalla società aggiudicatrice delle attività Ansaldo Sts.

Spiega Mavilia: “Viviamo una situazione di incertezza sia per quanto riguarda l’assetto produttivo definitivo per le trattative Simmec (presso cui sono distaccati 55 lavoratori Simav) e AdR, sia per i numeri, vista l’approssimazione dei dettagli sulla dislocazione degli esuberi dichiarati e l’incongruenza rispetto agli obiettivi di risparmio dichiarati”. Lo stato di agitazione segue le notizie non confortanti uscite nelle ultime ore, riguardanti il futuro dei lavoratori Alenia.

Lo sciopero avrà luogo con le seguenti modalità: 1° turno dalle ore 06.00 alle ore 14.00; 2° turno dalle ore 14.00 alle ore 22.00 e 3° turno dalle ore 22.00 alle ore 06.00. I lavoratori si riservano di intraprendere ulteriori azioni, qualora si riscontrassero intromissioni sulla conduzione degli impianti da parte di personale estraneo alle regolari squadre incaricate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento