Alenia e Simav, alta adesione dei lavoratori allo sciopero. Spunta il caso 'Tozzi'

Per il segretario generale Marcellino Miroballo “la percentuale di adesione allo sciopero è stata superiore al 70%” in Capitanata, in “Alenia” ha superato il 90%. Sotto la lente d'ingrandimento il caso “Tozzi”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Era una tappa importante: il primo sciopero unitario dopo circa otto anni. E siamo lieti che l'adesione nelle aziende di Capitanata sia stata superiore al 70%; in Alenia ha superato il 90% e in Simav - azienda impianti di manutenzione Alenia - il 100%. Nel Paese, e in Capitanata, c'è grande sofferenza ma anche grande voglia di riappropriarsi degli spazi di interazione e di partecipazione pubblica".

A dichiararlo è Marcellino Miroballo, segretario generale Uilm-Foggia al termine delle 4 ore di sciopero indette a livello nazionale, per protestare contro la nuova ipotesi contrattuale elaborata da Federmeccanica. In Capitanata, però, in particolare nell'area industriale di Foggia-Borgo Incoronata, lo sciopero si è svolto con modalità differenziate. In "Alenia" lo sciopero è durato 8 ore.

"Complessivamente, non possiamo che essere soddisfatti: si è registrata una percentuale di partecipazione superiore al 70%", ancora il segretario generale Uilm-Foggia. Qualche elemento di criticità si è registrato presso la "Tozzi". "Stiamo verificando se corrisponde al vero che sarebbero stati messi in atto comportamenti antisindacali per indurre alcuni lavoratori a boicottare lo sciopero e a entrare regolarmente in fabbrica. Nel caso in cui trovassimo conferma non esiteremo ad intraprendere altre azioni di protesta mirate nei confronti di chi si è reso protagonista di questi comportamenti da "padrone ottocentesco"", conclude Marcellino Miroballo.

Unica nota dolente la mancata adesione di Fismic-Confsal: "Nonostante il clamore mediatico, non hanno aderito né alle sciopero nazionale né alle manifestazioni locali nate da tematiche e istanze che pure dichiaravano di aver sollecitato. Tanto rumore per nulla", conclude il segretario generale della Uilm-Foggia.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento