Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Giorno di festa per 150 famiglie foggiane, la Sanitaservice assume a tempo indeterminato: ecco i contratti attesi da una vita

Oggi cerimonia di sottoscrizione dei contratti per 27 autisti di ambulanza nel sistema Emergenza/Urgenza, 37 soccorritori e 86 ausiliari-pulitori

 

"Sono venuto qui a dirvi grazie perché se la sanità pugliese è salita così tanto in termini di efficienza, è solo merito del vostro lavoro che avete svolto con grande serietà e grande impegno".  Lo ha dichiarato questo pomeriggio il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, partecipando a Foggia alla cerimonia di sottoscrizione dei contratti a tempo pieno e determinato di 150 neoassunti presso la Sanitaservice Asl Foggia. Si tratta dei vincitori delle selezioni pubbliche iniziate 18 mesi fa e conclusesi con l'assunzione di  27 autisti di ambulanza nel sistema Emergenza/Urgenza (10 dipendenti interni vincitori di concorso da autista e 17 neo assunti); 37 soccorritori e 86 ausiliari-pulitori, tutti assunti tempo pieno e indeterminato.

"Con il risanamento  del bilancio  sanitario siamo riusciti ad assumere nuovo personale. In Puglia - prosegue Emiliano - avevamo  40 ospedali, molti dei quali non venivano scelti dai cittadini. Per distribuire meglio le risorse abbiamo suddiviso queste strutture in tre categorie: quelli per acuti, quelli per cronici e quelli per lungo degenti. Inoltre per quasi 15 anni la regione Puglia ha speso in farmaci cifre nettamente superiori rispetto alla media nazionale, ovvero 300 milioni di euro all'anno. Grazie alla razionalizzazione della spesa generale stiamo assumendo migliaia di persone e stabilizzando  tanta genere che mi aveva un lavoro fisso". 

Soddisfatto per il risultato ottenuto l'Amministratore Unico di Sanitaservice Asl Fg, Massimo Russo che dichiara: "Oggi concludiamo un percorso iniziato 18 mesi fa assumendo complessivamente 150 persone. Questo risultato è il frutto  di una filiera istituzionale. Siamo arrivati qui perché la Regione Puglia ha risolto problemi  di natura finanziaria- burocratica, elargendo importanti  finanziamenti. Ma è merito anche dell'Asl Foggia che  controlla e monitora lo stato di salute della nostra società. Oggi ci vogliamo godere questi pochi minuti di soddisfazioni. Qui abbiamo  i migliori 150 lavoratori ma non possiamo nascondere di aver ricevuto 10mila domande. 

Sul punto due riflessioni. La prima è quella che non può lasciare indifferenti l'enorme bisogno di lavoro che questo territorio reclama e che un'esperienza del genere ha potentemente certificato, se mai ve ne fosse stato ancora bisogno. In un territorio normale il lavoro dovrebbe essere un diritto e non avere le stesse probabilità di una vincita al superenalotto. E' un'esperienza che lascia sgomenti quando la si tocca con mano, quando si incronciano gli sguardi delle persone in carne ed ossa. Un quadro complessivo che evidenzia quanto urgente sia una riflessione politica e socio-economica veramente seria sull'annosa questione irrisolta del Mezzogiorno d'Italia.

La seconda riflessione è riferita invece al contesto ambientale che abbiamo percepito in questi mesi e che ha evidenziato un senso di totale e trasversale diffidenza. Una diffusa mancanza di fiducia nell'amministrazione imparziale della cosa pubblica causata dalla presunta permeabilità di chiunque si appresti ad esercitare un qualunque potere valutativo. Abbiamo provato a sfatare questi sentimenti imbastendo scientemente procedure che prevedessero valutazioni parametrate, coinvolgendo soggetti terzi specializzati, prevedendo più prove di varia difficoltà. Crediamo di esserci riusciti e questo grazie alla convergenza di numerose componenti. Un personale interno sempre disponibile, motivato e competente. 

Il continuo controllo analogo del socio unico ASL FG, ed in particolare del suo Direttore generale Vito Piazzolla, mai autoritario e sempre autorevole. Ma soprattutto grazie al mandato chiaro ed inequivocabile inizialmente ricevuto dal Presidente Michele Emiliano nell'estate del 2017, ovvero attivare presto e bene regolari procedure selettive pubbliche di personale.

Molte altre sono le attività portate a termine in questi due anni dalla Sanitaservice ASL FG, ma per non togliere ulteriore prezioso tempo ci piace solo ricordare in questa sede il recente rinnovo dell'intero parco Ambulanze del 118, un totale di 20 mezzi attrezzati con le più moderne strumentazioni, di cui 2 con trazione 4x4 per la zona garganica. Va sottolineato anche il rinnovo del parco automezzi del servizio Manutenzioni e della Logistica Farmaceutica. Servizi, questi ultimi, sempre più rilevanti per la ASL FG, soprattutto in considerazione dell'estensione territoriale della nostra provincia. Questa è un'occasione anche per il territorio di Foggia per proporsi a livello regionale non solo come una stravagante realtà di periferia, ma come punto di riferimento. Siamo l'unica Sanitaservice pugliese ad aver attivato questo tipo di percorsi e per una volta vogliamo sentirci baricentrici, nel senso di essere in qualcosa centro di gravità regionale. 

Con onestà intellettuale va però anche ricordato che non sono pochi i problemi ancora irrisolti. Sempre per brevità ci permettiamo soltanto di evidenziare quello che riteniamo più rilevante, ovvero il corposo contenzioso tributario con l'Agenzia delle Entrate per l'IVA non versata negli anni antecedenti al 2017. Una partita ancora aperta e dagli esiti tutt'altro che scontati ed i cui valori economici sono tanto significativi da impensierire anche la stessa ASL FG. Ma come anticipato, oggi è un giorno di festa e per questo godiamocelo". 

Alla cerimonia ha preso parte anche il Direttore Generale della Asl Foggia, Vito Piazzolla. "Sono orgoglioso di aver fatto insieme all'Amministratore Unico di Sanitaservice Asl Fg Massimo Russo questo percorso complesso e accidentato che sta portando ad un risultato concreto. Oggi stiamo dando stabilità, certezza e sicurezza a tante persone che così potranno vedere concretizzarsi un personale progetto di vita. Il percorso assunzionale che abbiamo messo in atto è stato improntato alla massima trasparenza.  La nostra è una gestione di allineamento alle regole, una gestione coerente, dentro alle norme, fatta secondo linee di indirizzo e business plan".

Potrebbe Interessarti

  • Brindisi-Foggia finisce in rissa, scontri tra tifosi nel parcheggio dello stadio: le immagini dei tafferugli

  • Bagno di folla (e fischi) a Peschici per Salvini, che la prende male e risponde: "Voi, fastidiosi come le zanzare"

  • Giuseppe Conte: "Mi dimetto". Il Premier lascia dopo 14 mesi ma prima massacra Salvini e la Lega

  • VIDEO | Foggia stregata da Massimo Ranieri: è festa grande in Piazza Cavour

Torna su
FoggiaToday è in caricamento