Economia Monte Sant'Angelo

Sangalli Vetro sito strategico, c’è un’altra offerta migliorativa: è di una multinazionale turca

Dopo l’offerta vincolante e il deposito della cauzione da parte del Fondo internazionale Elliott di dicembre 2017, l’offerta della multinazionale turca SISECAM arriva a pochi giorni dalla partenza dell’asta

L’ex Sangalli Vetro fa il bis: un’altra azienda, la multinazionale turca SISECAM, ha presentato un’offerta migliorativa del 10% “a conferma dell’importanza strategica del sito”. Lo annuncia Pierpaolo d’Arienzo, il primo cittadino di Monte Sant’Angelo, città sede dell’ex stabilimento.

Dopo l’offerta vincolante e il deposito della cauzione da parte del Fondo internazionale Elliott di dicembre 2017, l’offerta della multinazionale turca SISECAM arriva a pochi giorni dalla partenza dell’asta, che il curatore fallimentare dovrebbe pubblicare entro il 31 gennaio 2018.

La SISECAM, inoltre, è la società – “che ha già rilevato lo stabilimento ex Sangalli di San Giorgio di Nogaro dove la Sangalli vetro Manfredonia S.p.a. deteneva la maggioranza del capitale sociale” – spiega ancora d’Arienzo.  “Questa ulteriore offerta conferma l’importanza strategica di uno dei siti produttori di vetro più importanti d’Italia e unico del Centro Sud. Un sito che ci auguriamo riesca a ripartire al più presto e ad assorbire tutta la forza lavoro” – conclude il Sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangalli Vetro sito strategico, c’è un’altra offerta migliorativa: è di una multinazionale turca

FoggiaToday è in caricamento