menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il comune di San Giovanni Rotondo candida le scuole piano triennale della Regione

Effettuata la mappatura di tutti gli edifici sui quali intervenire attraverso demolizione e ricostruzione, o con adeguamento sismico. Canistro: “Segnale di attenzione per garantire edifici moderni e sicuri per studenti e docenti”

Un patrimonio immobiliare di edilizia scolastica particolarmente datato, che necessita di importanti interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza. Questo il quadro tecnico, all'interno del quale, la giunta comunale ha inteso candidare le scuole sangiovannesi nella programmazione finanziaria della Regione Puglia, relativa al piano triennale 2018-2020.

La mappa degli edifici scolastici è stata tracciata dall'amministrazione comunale, così, partendo dagli interventi di sostituzione edilizia, mediante demolizione e ricostruzione, dell’edificio scolastico “Scuola primaria Forgione”;  dell’edificio scolastico “Scuola Primaria Dante – Blocco Nord e Palestra”; dell’edificio scolastico “Scuola Secondaria I° grado GALIANI”; dell’edificio scolastico “Scuola Secondaria di I° grado 'De Bonis'”; dell’edificio scolastico "scuola secondaria di I° grado 'De Bonis' e annessa Palestra"; dell’edificio scolastico scuola secondaria di I° grado 'Pascoli' e annessa palestra".

Sono stati predisposti, inoltre, interventi di adeguamento sismico degli edifici scolastici: Via Lauriola – Blocco Est-Ovest; Scuola Primaria 'Dante' – Blocco Sud; nonché di miglioramento sismico dell’edificio Scolastico Melchionda e annessa palestra.

“L'operazione scuole sicure e moderne è partita da tempo, visto che quest'amministrazione comunale ha da subito messo al centro della sua azione la questione del patrimonio immobiliare scolastico. Purtroppo le buone intenzioni hanno sempre fatto i conti con la mancanza di adeguate risorse economiche. Ora ci viene fornito uno strumento finanziario importante e grazie, al lavoro dei tecnici del Comune, non solo abbiamo finalmente una completa e utile anagrafe degli edifici scolastici, ma anche un quadro degli interventi da effettuare per la sicurezza degli studenti e la salvaguardia di edifici pubblici, alcuni di chiaro interesse storico”, sostiene Nunzia Canistro (nella foto allegata) assessora all'edilizia scolastica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento