menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvatore De Martino

Salvatore De Martino

De Martino gioisce: "Finalmente si accendono i riflettori su Parco San Felice"

In passato, ricorda il Consigliere di DestinAzione Comune, il Comitato Civico ‘Gente di Foggia’, si fece promotore di una petizione che superò le 2000 firme, proprio per sollecitare il Comune ad occuparsi del parco

“L’affidamento dei lavori per la rimessa in esercizio dell’impianto di pubblica illuminazione di Parco San Felice è un segnale concreto e reale dell’attenzione riservata dall’Amministrazione comunale al tema del recupero e della riqualificazione del più grande parco della nostra città”. Così Salvatore De Martino, consigliere comunale della lista DestinAzione comune, commenta l’affidamento dei lavori di rimessa in esercizio dell’impianto di pubblica illuminazione di Parco San Felice.

“Questa notizia assume per me una particolare importanza, perché dimostra il recepimento di una serie di istanze per le quali mi sono a lungo impegnato, soprattutto nella costruzione di un fronte civico in grado di spendersi per sottrarre all’abbandono Parco San Felice" afferma De Martino. "Con il Comitato Civico ‘Gente di Foggia’, infatti, ci siamo fatti promotori di una petizione che superò le 2000 firme, proprio per sollecitare il Comune di Foggia ad occuparsi del parco. Oggi celebriamo un piccolo grande successo, che dimostra la capacità di trasformare le battaglie civiche in azioni di governo”.

“È dunque proprio il caso di dire che l’Amministrazione comunale ed il sindaco Landella hanno riacceso i riflettori su Parco San Felice, dopo un lunghissimo periodo di disattenzione amministrativa" sottolinea il consigliere comunale di DestinAzione Comune. "Il ritorno dell’illuminazione nel parco è anche uno strumento per aumentare la soglia di sicurezza per colori i quali decidano di frequentarlo. Una richiesta che i residenti del quartiere avevano ripetutamente avanzato e che oggi, finalmente, viene tradotta in atti tangibili”.

“Questo provvedimento, ovviamente, non esaurisce l’impegno mio e dell’Amministrazione comunale per una piena riqualificazione di Parco San Felice, che deve anzi proseguire con ancor maggior vigore e con ancor maggior determinazione. Occorre quindi continuare su questa strada" conclude De Martino "ascoltando le istanze, le proposte ed i bisogni della comunità e facendoli diventare priorità nell’agenda di governo della città”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento