Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia Rione Martucci / Via di Motta della Regina

150mila abitanti, ma un solo ufficio per ritirare raccomandate e posta inevasa

Il consigliere del Partito Democratico, Pasquale Dell'Aquila, sollecita anche l'intervento del sindaco

I disagi e le numerosissime segnalazioni dei cittadini hanno spinto il consigliere comunale, Pasquale Dell’Aquila, a sollecitare la direzione provinciale di Poste Italiane ad intervenire con effetto immediato per garantire adeguati servizi alla cittadinanza. Il gruppo consiliare del Partito Democratico affronta il problema della presenza di un solo ufficio per il ritiro delle raccomandate e della corrispondenza inevasa e chiede l’apertura di altri sportelli, aggiuntivi a quello di via Motta della Regina.

Pasquale Dell’Aquila anticipa i contenuti dell’ordine del giorno depositato questa mattina per impegnare il sindaco a “intervenire immediatamente per ottenere l’apertura di nuovi sportelli”. “E’ stato un errore clamoroso immaginare di servire una città di 150mila residenti con un solo ufficio, con l’aggravante di aver scelto una sede del tutto inadeguata e con poco personale, posizionata nella periferia estrema e senza spazio sufficiente per parcheggiare”.

FOGGIA PROPOSITIVA: PRONTA UNA PETIZIONE

“Purtroppo siamo abituati alle riorganizzazioni di Poste Italiane, progettate esclusivamente per ragioni finanziarie e non per migliorare gli standard del servizio offerto. Eppure in altre città pugliesi non si è arrivati ad un simile livello di disservizio. Considerata la sordità della direzione provinciale alle lamentele degli utenti – conclude Pasquale Dell’Aquila – è doveroso l’intervento della massima istituzione cittadina per chiedere l’attivazione di almeno tre sportelli accessibili e dislocati nelle tre macro aree della città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

150mila abitanti, ma un solo ufficio per ritirare raccomandate e posta inevasa

FoggiaToday è in caricamento