Economia

Bonus psicologico al palo in Puglia: "La Regione non ha ancora trasferito 1,6 milioni all'Inps"

A denunciare i ritardi è l'Ordine guidato da Giuseppe Luigi Palma. Oltre 12mila le domande presentate

La Regione Puglia non ha ancora trasferito all’Inps i fondi stanziati dallo Stato come ‘Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia’, il cosiddetto bonus psicologo.

A denunciarlo è l’Ordine degli Psicologi di Puglia. Si tratta di 657.974 euro stanziati con il Decreto Aiuti e 986.961 euro col Decreto Aiuti-bis, per un totale di 1.644.935 euro.

Il commissario straordinario dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia, Giuseppe Luigi Palma, ha inviato una nota al presidente della Regione Michele Emiliano, segnalando la criticità con richiesta di riscontro urgente. Sul punto, c’è già stato un sollecito da parte del ministero dell'Economia e delle Finanze e del ministero della Salute.

"Appare superfluo evidenziare quanto tale ritardo leda gravemente i diritti dei cittadini pugliesi in tema di salute psichica”, aggiunge il commissario dell’Ordine delle Psicologhe e degli Psicologi, che segnala anche un danno “ai professionisti psicologi che si sono messi a disposizione dell’iniziativa governativa”. Promette la massima attenzione sulle procedure in corso.

Dalla Puglia, ultimo dato ufficiale disponibile, sono arrivate oltre 12.000 domande. Il bonus psicologo è attribuito agli aventi diritto fino ad un massimo di 600 euro, e contribuisce per un importo massimo di 50 euro per ogni seduta di psicoterapia fino all’esaurimento della somma assegnata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus psicologico al palo in Puglia: "La Regione non ha ancora trasferito 1,6 milioni all'Inps"
FoggiaToday è in caricamento