I bancomat della Poste tornano attivi 24 ore su 24

I furti perpetrati ai danni delle Poste avevano indotto l'azienda ad attivare gli sportelli automatici solo in orari di apertura, causando notevoli disagi all'utenza

Un postamat

Da lunedì prossimo, gli sportelli ATM di Poste Italiane saranno attivi 24 ore su 24, e non più solo nell'orario di apertura degli sportelli. Un risultato importante, ottenuto al termine del proficuo incontro che si è svolto a Roma tra il presidente del Movimento Consumatori della Puglia, Bruno Maizzi, ed il responsabile delle relazioni istituzionali di Poste Italiane, Romolo Giacani.

“Ringrazio Giacani per l'attenzione che ha riservato agli utenti pugliesi e della Provincia di Matera -  spiega Maizzi - Il proficuo dialogo avviato con l'azienda ha consentito di risolvere numerosi disagi agli utenti. Siamo consapevoli dei danni che l'azienda ha subito negli ultimi tempi a causa degli episodi malavitosi subiti e ci auguriamo una maggiore attenzione da parte degli organismi competenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il ritorno alla piena fruibilità degli ATM avviene nell’ambito di una graduale e progressiva riattivazione, anche fuori dall’orario di chiusura degli uffici postali, che riguarderà tutti i distributori automatici di banconote presenti nelle due regioni”, spiega in una nota ufficiale Poste Italiane. “Dal 6 febbraio scorso, al termine dei turni di apertura degli uffici, i Postamat vengono svuotati delle banconote di cui sono forniti e disattivati, per essere riforniti e resi disponibili solo alla riapertura del turno lavorativo successivo. La decisione era stata presa a seguito dei reiterati e devastanti atti criminosi avvenuti nelle ultime settimane a danno dei distributori di banconote, che avevano causato gravi implicazioni anche alla integrità degli immobili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento