Dopo un’attesa di 50 anni, a via Verdi arriva l’acqua

Fanno festa gli abitanti apricenesi: sono stati eseguiti i lavori per la realizzazione del tronco idrico di via Verdi per consentire a ogni nucleo familiare di avere la propria utenza domestica

Una giornata importante per i residenti di via Verdi. Dopo decenni di sollecitazioni, nelle ultime settimane sono stati eseguiti i lavori per la realizzazione del tronco idrico di via Verdi per consentire a ogni nucleo familiare di avere la propria utenza domestica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mi sono immediatamente attivato per dare una mano a questi nostri concittadini mai ascoltati prima perché trovavo assurdo che nel 2016 ci fossero 15 famiglie che utilizzavano l’acqua potabile su un’unica utenza di una strada limitrofa e pagando costi altissimi per un bene primario”, - dichiara il Sindaco Antonio Potenza- “desidero ringraziare l’Acquedotto Pugliese nelle figure degli Ingegneri Ancora, Mecca e Morelli, che si sono adoperati molto velocemente in questi ultimi mesi per risolvere questo problema. Ringrazio anche i cittadini che hanno avuto molta pazienza per così tanti anni. Ritengo sia questo lo spirito di servizio che una Amministrazione debba mettere in atto per i propri cittadini”, conclude Potenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento