menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giandiego Gatta

Giandiego Gatta

I rifiuti romani in Puglia? "Emiliano non strizzi l'occhio al Movimento 5Stelle sulla pelle dei cittadini"

Il vicepresidente del Consiglio regionale si oppone alla richiesta giunta dalla Capitale sul trasferimento in Puglia dei rifiuti: "Non possiamo accogliere altri rifiuti per ovviare alla politica fallimentare della Raggi"

“La Puglia è già una ‘pattumiera a cielo aperto’, tra discariche nel mirino dell’Unione Europea e un ciclo dei rifiuti ancora incompleto, con l’ennesima nuova agenzia regionale targata Emiliano che non risulta abbia prodotto alcun intervento efficace per contenere l’emergenza e ridisegnare un nuovo sistema. La richiesta di Roma, dunque, di poter trasferire qui da noi i suoi rifiuti in eccedenza appare evidentemente irricevibile: chi è causa del suo mal (governo), pianga se stesso!”.

Così il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “In Puglia non possiamo accogliere altri rifiuti per ovviare alla politica fallimentare della Raggi, aggiungendo altre bombe ecologiche alle nostre gravi criticità. Non possiamo farlo nemmeno se fossero previste delle particolari convenienze economiche. Ci auguriamo –conclude Gatta- che il presidente Emiliano non voglia strizzare l’occhiolino ai pentastellati per ragioni politiche personali, come fa di sovente, sulla pelle dei cittadini pugliesi”.

Il "no' degli altri consiglieri regionali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento