Di Gioia prova a smorzare le polemiche: "Su Psr oggettive difficoltà amministrative, allarmismo è danno per le imprese"

L’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia questa mattina in conferenza stampa sull’ordinanza  con cui il Tar si è espresso sulla richiesta formulata da alcune aziende di sospendere le attività del bando

L’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, ha presentato questa mattina in conferenza stampa le valutazioni sull’ordinanza  con la quale il Tribunale Amministrativo Regionale Puglia si è espresso sulla richiesta formulata da alcune aziende di sospendere le attività del bando del PSR Puglia 2014-2020 che sostiene gli investimenti nelle aziende agricole. La vicenda nei giorni scorsi ha scatenato le opposizioni, con tanto di richiesta di dimissioni del titolare dell'Agricoltura. Oggi l'assessore torna sull'argomento, tentando di porre un argine alla polemica.

“E’ un’ordinanza equilibrata e che garantisce in maniera intelligente – ha detto l’assessore di Gioia -  i diritti sia dei ricorrenti sia dei controricorrenti, chiedendo, al contempo, alla Regione di fare un’equa distribuzione delle risorse. Lavoreremo in maniera celere così come ci viene indicato da questo provvedimento che è di tipo propulsivo e non di sospensiva. Nostro obiettivo è fare subito chiarezza sulle 477 pratiche che oggi non sono sostenibili da un punto di vista economico e non dimostrabili. E daremo l’opportunità, ove esistano i requisiti previsti da bando, ai ricorrenti di poter essere riposizionati in graduatoria. Per tutti gli altri, che pure hanno lamentato la lesività della clausola impugnata, ma che non hanno fatto ricorso, provvederemo ad uno scorrimento consistente della graduatoria al fine di soddisfare il maggior numero di istanze pervenute.

"Chiedo - ha concluso l'assessore di Gioia - che si smorzino i toni della politica su una materia così complicata ove oggettivamente ci sono state difficoltà di tipo amministrativo. Ma questo continuo allarmismo e denunce di presunte inefficienze, producono danni soprattutto alle nostre imprese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento