Parco eolico a San Paolo di Civitate, l’appello di Borraccino: “Emiliano si opponga a questo scempio”

Interrogazione urgente del consigliere regionale di Liberi Uguali dopo il decreto predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Ambiente: l’impianto sorgerebbe poco distante dalla zona archeologica di Teanum Apulum

Immagine di repertorio

“E’ inaccettabile consentire l'impianto di un mega Parco Eolico in agro di San Paolo di Civitate (Foggia) a due passi dalla zona archeologica di Teanum Apulum, vicino alle splendide zone del fiume Fortore dove sta nascendo anche il parco regionale del Medio Fortore”. Con una interrogazione urgente al consiglio regionale della Puglia il consigliere regionale di Liberi e Uguali Mino Borraccino pone l’attenzione sul mega parco eolico che dovrebbe essere installato a San Paolo di Civitate.

“Parliamo di un impianto mostruoso, di grande impatto paesaggistico e ambientale che prevede la costruzione di 10 torri, fondanti su dei plinti di 50 metri cubici di cemento armato, su ognuna delle quali verrebbero installate pale di circa 240 metri di altezza, con un diametro di 155 m. Anche questo impianto si è detto di importanza strategica nazionale, quindi di competenza del Ministero dell'Ambiente, che il 2 febbraio scorso ha emesso la VIA di questo progetto eolico, assolutamente incompatibile con il territorio individuato.

“Ci auguriamo che il presidente Emiliano intraprenda immediatamente dalle iniziative istituzionali atte a confutare il decreto predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell'Ambiente – aggiunge Borraccino –, poiché è davvero ingiusto lo scempio che si sta operando nella nostra regione per delle mega strutture che avvantaggiano unicamente la multinazionale di turno, che da Milano verrebbe a deturpare irreversibilmente lo splendido territorio pugliese”.

Borraccino conferma la linea di Liberi e Uguali “in difesa del paesaggio e dell’ambiente, elementi essenziali per la sopravvivenza delle specie viventi, ed invita il presidente Emiliano ad intervenire con una opportuna pianificazione strategica in materia, affinché nella nostra regione possano progredire progetti di rilancio e valorizzazione del paesaggio e non di distruzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

Torna su
FoggiaToday è in caricamento