Un numero verde per trasformare gli utenti in 'sentinelle' del mare e delle coste: "Basta una fotografia"

Torna operativo il numero verde della Regione Puglia (800894500) cui denunciare in forma anonima e gratuita abusi edilizi, situazioni di emergenza, incendi, casi di inquinamento di aria, acqua e suolo

Raffaele Piemontese con Pasquale Laterza e Costanza Moreo

E' tornato operativo il Numero Verde della Regione Puglia (800894500), che da ieri è tornato disponibile per accogliere segnalazioni di reati ambientali a tutela di mare e coste pugliesi.

L’accordo è stato sottoscritto tra l’assessore regionale al Bilancio e Programmazione unitaria con delega al Demanio marittimo, Raffaele Piemontese, e il presidente dell’associazione nazionale “Guardie per l’Ambiente”, Pasquale Laterza

“Anche questa estate – ha spiegato l’assessore Piemontese – il Numero Verde ribadisce e consolida il nostro obiettivo di estendere la rete di protezione del nostro mare, mobilitando anche i semplici cittadini che, anche solo con una fotografia fatta con il cellulare, possono fare da sentinelle contro abusi edilizi, situazioni di emergenza, incendi, casi di inquinamento di aria, acqua e suolo”.

Il servizio è operativo sette giorni su sette, dalle ore 9:30 alle 18:30, da sabato 15 giugno a domenica 15 settembre. L’associazione “Guardie per l’Ambiente” che lo svolgerà quest’anno ha il compito di registrare le segnalazioni garantendo la privacy dei cittadini, di verificarle e, dopo averle attentamente verificate, di inoltrarle alle forze dell’ordine, alla Guardia costiera, ai Vigli del Fuoco, alla Polizia locale e all’Agenzia regionale per l’ambiente.

A questo scopo, la Capitaneria di Porto ha organizzato una serie di incontri formativi per i volontari che lavoreranno al servizio. Oltre che con telefonate gratuite al numero 800894500, le segnalazioni possono essere inoltrate attraverso video e foto inviate all’indirizzo email nazionale@guardieperlambiente.it.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento