rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia

Emiliano lancia il ‘Reddito di Dignità’: “600 euro al mese per 60mila pugliesi”

Avrà una durata massima di 12 mesi. In cambio i cittadini dovranno rendere delle prestazioni sociali rendendo un servizio alla comunità

600 euro al mese a famiglia. E’ il RED o Reddito di Dignità  che si appresta a varare la Regione Puglia. La delibera che permetterà il via libera alla misura – firmata questa mattina dal presidente Emiliano – sarà discussa in Giunta nel pomeriggio. Per il governatore, il 'Red' è "una speranza, un segno di lotta contro la povertà", che "va nel segno di ciò che Papa Francesco ha chiesto alla politica, e cioè di occuparsi della dignità delle persone". "E' un modo di essere di sinistra in modo moderno considerando la difficoltà delle famiglie senza mantenere in piedi situazioni di privilegio". 

Il reddito di dignità si rivolge a 60mila pugliesi e avrà una durata massima di 12 mesi. Dopo un’interruzione potrà essere ripreso se sussisteranno ancora le condizioni di necessità. Ciascun cittadino aderente al programma dovrà in cambio rendere delle prestazioni sociali rendendo così un servizio alla comunità. Si tratta di “uno strumento per far "superare la soglia di povertà a famiglie in difficoltà" e favorire il reinserimento nel mondo del lavoro di chi attraversa una situazione difficile” ha detto Emiliano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emiliano lancia il ‘Reddito di Dignità’: “600 euro al mese per 60mila pugliesi”

FoggiaToday è in caricamento