Economia

Imposta sull’assicurazione RC Auto 2012, Gaeta: “A Foggia niente aumenti”

Emilio Gaeta, presidente provinciale del sindacato nazionale agenti di assicurazione, annuncia che non ci sarà nessun aumento. In altre province le polizze saranno più care di 50 euro

Come è ben noto con il Decreto legislativo 06/05/2011 n. 68 recante disposizioni in materia di autonomia di entrata delle provincie, prevede la facoltà per quest’ultime di variare, a decorrere dal 2011, l’aliquota base del 12,50% dell’imposta gravante sui premi di assicurazione della RCA con una oscillazione di 3.5 punti percentuali in aumento o in diminuzione.

L’Amministrazione Provinciale di Foggia, con grande sacrificio, per il proprio bilancio 2012, non penalizzerà gli automobilisti di Capitanata, con l’aumento dell’Imposta di assicurazione RCA.

Il Presidente provinciale dello S.N.A. di Foggia, Emilio Gaeta ha ringraziato il Presidente Pepe e l'amministrazione provinciale "per aver accolto e tenuto in debita considerazione la rinnovata richiesta del Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione di non procedere all’aumento dell’aliquota del imposta per le polizze RCA soggette già a pesanti aumenti di tariffa".

"Maggiore è la soddisfazione se si prende atto che tante altre Amministrazioni provinciali, che dal 01/08/2011 hanno già apportato le variazioni in aumento ed alcune fino al 16% determinando aggravi di costi per gli automobilisti e per le aziende" aggiunge Gaeta.

Il numero delle province che hanno deciso di innalzare le tasse delle RCA è ulteriormente aumentato. Quelle che hanno deciso di aderire sono già 55 e proprio tramite questo innalzamento delle tasse, nel prossimo anno le polizze saranno più care di 50 euro circa.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imposta sull’assicurazione RC Auto 2012, Gaeta: “A Foggia niente aumenti”

FoggiaToday è in caricamento