Occhi elettronici (e intelligenti) in zona Asi: "Polo industriale tra i più dinamici del Sud"

Piemontese: "L'impianto di videosorveglianza è forse la più importante opera del ciclo 2007-2013 per le realtà imprenditoriali grandi, medie e piccole che sono insediate e che si insedieranno in quell'area"

Telecamere

L'investimento della Regione Puglia da un milione di euro, diventato da 750 mila all'esito della gara, non è tra i più grandi per quantità. “Ma l'impianto di videosorveglianza nell'area industriale ASI di Foggia Incoronata è forse la più importante opera del ciclo 2007-2013 per le realtà imprenditoriali grandi, medie e piccole che sono insediate e che si insedieranno in quell'area”.

Ne è convinto l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese che spiega: “Si sono concentrate molte altre risorse, pubbliche e private. Si stanno completando infrastrutture viarie e ferroviarie. Rispetto al 2013, la recente alluvione che ha pesantemente danneggiato il territorio di Troia, non ha provocato danni nella zona dell’Incoronata perché sono state realizzate, e si stanno completando, opere di messa in sicurezza idraulica che consentiranno ad altre imprese di insediarsi senza rischiare di finire allagate, come successe appunto due anni fa”.

Tutto questo acquista un valore doppio con quest'opera che tutela la sicurezza delle circa settemila persone che lavorano nell'area industriale, per non parlare degli impianti e delle attrezzature che ne fanno uno dei più dinamici poli industriali del Sud Italia. Come il servizio di videosorveglianza attivo 24 ore al giorno, costituito da dieci telecamere Speed-dome, 22 fisse, 10 a lettura targhe, un sistema di classificazione veivoli, due centrali operative per il governo del sistema e una rete di trasmissione dati IP.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento