rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia Lesina

Raddoppio della Termoli-Ripalta: affidati i lavori da 438 milioni di euro

Ad aggiudicarsi l'appalto per la progettazione e la realizzazione un raggruppamento temporaneo di imprese capeggiato da D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali Srl

È stato affidato l’appalto per il secondo lotto funzionale della linea Termoli-Lesina del valore a base di gara di circa 438 milioni di euro. Sarà il Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali Srl (mandataria), ReseArch Consorzio Stabile Scarl (mandante con consorziata esecutrice Edil Alta Srl), Atlante ScpA (mandante con consorziate esecutrici CSF – Cronos Sistemi Ferroviari SpA e Eredi Giuseppe Mercuri SpA) ad occuparsi della progettazione e della realizzazione del raddoppio della tratta Termoli – Ripalta.

La gara era stata bandita a dicembre da Rete Ferroviaria Italiana. Il progetto definitivo era stato approvato ìa giugno dello scorso anno con un'ordinanza a firma del commissario di Governo per il completamento del raddoppio della linea Pescara–Bari.

L’intervento, che si colloca parte in territorio molisano e parte in territorio pugliese, prevede uno sviluppo del tracciato prevalentemente in variante, con la dismissione della linea ferroviaria esistente. In questo modo saranno incrementate la capacità e la regolarità del traffico ferroviario su tutta la Direttrice Adriatica, con una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 40 minuti tra Bologna e Bari e di circa 60 minuti fino a Lecce. Il completamento dell’opera è previsto nel 2028. L’investimento complessivo è di 594 milioni di euro. Il primo lotto, da Ripalta a Lesina (circa 7 Km), è stato affidato a marzo 2021, per un importo di circa 59 milioni di euro ed un investimento complessivo di 106 milioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio della Termoli-Ripalta: affidati i lavori da 438 milioni di euro

FoggiaToday è in caricamento